menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Droga comprata on line e spedita con i corrieri": tre nuovi arresti

Sorpresi con centinaia di grammi di hashish e marijuana giovani incensurati che ora sono stati posti ai domiciliari

Droga venduta via internet, nuovi arresti. Non si ferma l’attività di contrasto al traffico di stupefacenti sul web da parte dei carabinieri della compagnia di Agrigento, diretta dal capitano Marco La Rovere.

Hashish comprato on line e consegnato con corrieri: 20enni rischiano grosso

Dopo i fermi dei giorni scorsi, infatti, i militari del nucleo operativo e radiomobile, coordinati dal tenente Alberto Giordano, hanno proseguito le indagini intercettando altri due pacchi spediti con corriere espresso e provenienti direttamente dalla Spagna, carichi di sostanza stupefacente. Destinatari, ancora una volta, erano dei giovani incensurati, uno dei quali agrigentino. Quest'ultimo è stato sorpreso ieri a ritirare la confezione che conteneva 200g di hashish direttamente da un ignaro corriere espresso. L'altro arrestato è residente a San Cataldo ed è stato trovato in possesso di un pacco con 250g di marijuana: durante la perquisizione domiciliare sono state inoltre scoperte quattro piantine conservate presso la propria abitazione. Un terzo arresto è stato invece operato a Gela dalla locale compagnia: il pacco conteneva in questo caso 100 grammi di hashish.

L'intervista al tenente Giordano: "E' una novità che i carabinieri riescono a contrastare"

Quello dell'acquisto di droga on line è un nuovo fronte sul quale i carabinieri si stanno trovando ad operare nelle ultime settimane. Il canale di acquisto da parte di insospettabili (soprattutto ragazzini, tutti incensurati) è quello del cosidetto "dark web", il web profondo o oscuro, spesso utilizzato per commettere atti illeciti di varia natura.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento