Lavori e interruzioni nella fornitura idrica: ecco i comuni che resteranno a secco

La sospensione dell'erogazione dipende da interventi di manutenzione programmati

(foto ARCHIVI)

Nuova interruzione della fornitura per i comuni riforniti dall'acquedotto "Favara di Burgio". Ad annunciarlo è la gestione commissariale della Girgenti Acque, la quale ha comunicato che Siciliacque interromperà a partire dalle 8 del prossimo 18 novembre la fornitura per realizzare degli interventi manutentivi. 

A farne le spese saranno i comuni di Agrigento,  Cattolica Eraclea, Licata (serbatoi “Sant’Angelo”, ad eccezione di ospedale e delle fontanelle pubbliche di via Palma), Montallegro, Siculiana, Realmonte, Ribera (frazioni di Borgo Bonsignore e Seccagrande) e Porto Empedocle.

I disagi proseguiranno probabilmente fino al 19 novembre e, dicono dal gestore, "la distribuzione tornerà regolare non appena Siciliacque avrà ripristinato l’ordinaria fornitura idrica ai comuni sopra menzionati, normalizzandosi nel rispetto dei necessari tempi tecnici".

Ma non è finita: sempre a partire dalle 8 del 18 novembre sarà interrotta l’alimentazione al partitore idrico di Aragona, con una riduzione significativa  per zona industriale e i quartieri San Michele, Fontanelle, Unità d’Italia di Agrigento e poi ad  Aragona, Comitini, Porto Empedocle, Favara e le utenze voltano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Focolaio di coronavirus in casa di riposo, oltre 50 i positivi: Campobello è a rischio "zona rossa"

  • Auto sbatte contro un cancello e si ribalta lungo la statale 122, morto il ventiseienne

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona: 24 in un solo giorno e si arriva a 65 positivi, un'altra vittima a Canicattì

  • Incidente sulla statale 115: violento scontro frontale fra auto, due feriti in ospedale

  • Coronavirus, nel "valzer" di guarigioni e nuovi contagi c'è una nuova vittima: è un grottese

  • L'incubo deviazione è finito: dopo 2 anni e 2 mesi riapre la galleria Spinasanta

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento