menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Manutenzione sul "Fanaco", 19 Comuni resteranno senz'acqua

Verranno effettuati lavori straordinari già programmati, la distribuzione idrica tornerà regolare non appena verranno ultimati gli interventi

Da martedì, a partire dalle 7, verrà interrotto l'esercizio dell'acquedotto "Fanaco" sul quale verranno effettuati dei lavori di manutenzione straordinaria. A renderlo noto, dopo aver acquisito la comunicazione da Siciliacque, è Girgenti Acque. Diciannove Comuni dell'Agrigentino saranno quindi in difficoltà idrica. 

Solo dopo la conclusione degli interventi potranno essere riattivate le forniture che avverranno a Casteltermini entro le ore 12 di mercoledì, a Canicattì entro le ore 18 della stessa giornata e ad Agrigento e interconnessione Voltano-Aragona entro le 17 di mercoledì. 

L’interruzione predisposta da Siciliacque comporterà una sensibile riduzione della fornitura idrica che, in relazione al sistema d’interconnessione degli acquedotti gestiti sia dalla società di sovrambito che dalla Girgenti Acque - hanno reso noto dal gestore - interessando i Comuni di Agrigento, Aragona, Favara, Comitini, Porto Empedocle, Sant'Angelo Muxaro, San Biagio Platani, Joppolo Giancaxio, Raffadali, Santa Elisabetta, Castrofilippo, Grotte, Naro, Racalmuto, Canicattì, Campobello di Licata, Ravanusa, Casteltermini e San Giovanni Gemini. La distribuzione idrica nei Comuni interessati subirà limitazioni e slittamenti nella turnazione idrica. 
 
Non appena Siciliacque procederà alla riattivazione dell’esercizio dell’acquedotto ‘Fanaco’ e il consequenziale ripristino della fornitura idrica, la distribuzione idrica tornerà regolare, - concludono dalla Girgenti Acque - normalizzandosi nel rispetto dei necessari tempi tecnici. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento