menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto ARCHIVIO)

(foto ARCHIVIO)

Acque piovane nelle fognature, non si fermano le ordinanze di distacco

Altre sei sono state firmate ieri dal sindaco: sono ormai più di un centinaio i casi finora scoperti

Acque piovane smaltite nelle fogne e fognature che, ad ogni perturbazione meteorologica saltavano e continuano a saltare in aria: firmate nuove ordinanze di distacco. Il sindaco di Agrigento Lillo Firetto nei giorni scorsi ha sottoscritto 6 nuovi provvedimenti che obbligano entro due settimane i proprietari di altrettanti immobili situati tutti tra San Leone e il Villaggio Mosè a scollegare le condotte che trasportano l’acqua piovana raccolta dai tetti dalle fognature.

Acque piovane in fognatura: scoperti 21 casi al Villaggio Mosè

Questo per evitare appunto che ad ogni pioggia le tubazioni delle acque nere andassero letteralmente in “tilt”, sversando spesso in spiaggia i liquami. Un fatto accertato solo da alcuni anni e che sta portando a diverse decine di ordinanze ad hoc per eliminare le immissioni irregolari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Giardinetti del campo sportivo: arriva l'adozione da parte di privati

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento