rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Cronaca

Acqua, è caccia agli utenti morosi: l'Aica minaccia la sospensione della fornitura a chi non regolarizza i pagamenti

Attività di controllo anche per rintracciare i cittadini che si allacciano abusivamente ala rete idrica. Ecco il vademecum per mettersi in regola in tutti gli sportelli periferici

Vita dura per chi non è in regola con il pagamento delle bollette dell'acqua. L'Aica, Azienda idrica comuni agrigentini che gestisce l'acqua pubblica, fa sapere che ha avviato un'attività di controllo per scovare non solo gli utenti morosi ma anche coloro che si allacciano abusivamente alla rete idrica per prelevare acqua senza pagare. 

L'azienda, attraverso una nota, fa sapere che il "mancato pagamento determina indesiderati maggiori costi nei confronti dell’utente moroso ed ulterori aggravi a causa del doveroso intervento di recupero del credito, a tutela degli utenti che pagano regolarmente i servizi ricevuti e in ossequio a quanto previsto dall'Autorità di regolazione per rnergia reti e ambiente. A tal riguardo infatti, in caso di prolungata morosità, il gestore può procedere alla limitazione della fornitura, alla sospensione del servizio e alla disattivazione della fornitura. Si invitano gli utenti morosi a regolarizzare la propria posizione contabile con cortese urgenza".
E per quanto riguarda i "ladri di acqua", l'Aica fa sapere di avere riscontrato numerose anomalie "per le quali sono state avviate le modalità di segnalazione alle autorità competenti. Chi usufruisce dei servizi idrici, fognari e depurativi o anche solo parte di tali servizi, è tenuto al pagamento di un corrispettivo che concorre a coprire i costi sostenuti. Agire al di fuori di tali regole è quindi vietato. Usufruire del servizio idrico integrato consapevoli di non essere censiti dal gestore o allacciarsi abusivamente alla rete idrica (o riallacciarsi autonomamente a seguito di una sospensione di fornitura o di un distacco) è un illecito che, il più delle volte, configura un reato punibile dalla legge". 
Gli sportelli attualmente operativi per regolare le posizioni sono i seguenti:

  • SEDE CENTRALE ZONA INDUSTRIALE DI ARAGONA

Zona Industriale – Viale Mediterraneo snc.

Da Lunedì a Venerdì: mattina dalle 08:30 alle 13.15 e il pomeriggio dalle 13:45 alle 17:00

Sabato: Mattina dalle 08:30 alle 13.30;

  • SPORTELLO PERIFERICO NEL COMUNE DI SCIACCA

Via Scaglione, 354 – Quartiere San Michele

Lunedì, Mercoledì e Venerdì: mattina dalle 08:30 alle 13:00 e il pomeriggio dalle 14:00 alle 17:00;

Martedì e Giovedì: mattina dalle ore 9:30 alle 13:00 e il pomeriggio dalle ore 14:00 alle 16:00.

  • SPORTELLO PERIFERICO NEL COMUNE DI LICATA

Viale Giarretta (Area Mercato ortofrutticolo)

Lunedì, Mercoledì: mattina dalle 09:30 alle 13:00 e il pomeriggio dalle 14:00 alle 16:15;

Venerdì:  mattina dalle 09:30 alle 13:00 e il pomeriggio dalle 14:00 alle 16:00;

  • SPORTELLO PERIFERICO NEL COMUNE DI RIBERA

Via Riggi, 35

Martedì e Giovedì: mattina dalle 09:30 alle 13:00 e il pomeriggio dalle 14:00 alle 16:15;

E’ possibile ricevere assistenza anche tramite il servizio di callcCenter al numero telefonico 0922 441539.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Acqua, è caccia agli utenti morosi: l'Aica minaccia la sospensione della fornitura a chi non regolarizza i pagamenti

AgrigentoNotizie è in caricamento