rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Cronaca

L’acqua torna a sgorgare dai rubinetti ad Agrigento e in 7 Comuni della fascia costiera: ripristinato il “Favara di Burgio”

Per attenuare i disagi in questi centri, Siciliacque ha aumentato la fornitura dal nodo Voltano di Aragona a 150 litri al secondo. Il guasto all'impianto era stato causato dalla frana di contrada Verdura, circa 800 metri a valle del potabilizzatore

Siciliacque ha reso di nuovo operativa la fornitura idrica nei Comuni dell'Agrigentino serviti dall'acquedotto Favara di Burgio dopo la frana avvenuta martedì in territorio di Ribera a causa delle forti piogge.

Dopo la conclusione delle ultime attività d'ispezione della condotta, in corrispondenza della frana di contrada Verdura, circa 800 metri a valle del potabilizzatore, lungo la strada comunale in direzione del fiume (via Conceria), è stato subito avviato il riempimento della condotta consentendo la distribuzione dell'acqua ad Agrigento e in altri sette Comuni della fascia costiera: Cattolica Eraclea, Montallegro, Realmonte, Sciacca, Siculiana, Ribera e Porto Empedocle. Previste ulteriori ispezioni lungo la condotta idrica.

Per attenuare i disagi in questi centri, Siciliacque ha inoltre aumentato la fornitura dal nodo Voltano di Aragona a 150 litri al secondo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’acqua torna a sgorgare dai rubinetti ad Agrigento e in 7 Comuni della fascia costiera: ripristinato il “Favara di Burgio”

AgrigentoNotizie è in caricamento