Cronaca

Acqua pubblica, "battaglia" online: campagna dei sindaci agrigentini

Intanto partirà la campagna di sensibilizzazione in rete, e il 25 marzo prossimo, alle 14.30 in piazza del Parlamento a Palermo, si riuniranno Amministrazioni, Consigli e cittadini provenienti da ogni parte della Sicilia

I sindaci organizzano la campagna online e l'evento del 25 marzo a Palermo

L'acqua deve tornare pubblica.

L'obiettivo, da quel che sembra, i sindaci lo stanno perseguendo strenuamente, nonostante le difficoltà di approvazione da parte dell'Ars del ddl che, tra l'altro, sancirebbe la ripubblicizzazione del servizio idrico così come vorrebbero coloro i quali hanno partecipato al referendum e così come vorrebbe la legge 2 del 2013.

Dopo incontri tra loro e con i vertici regionali, manifestazioni di piazza, il rifiuto di consegnare le reti idriche, sedute dei Consigli comunali per concordare l'eventuale "respingimento" dei commissari inviati dalla Regione dopo la diffida a consegnare gli impianti, l'impegno prosegue adesso con una campagna di sensibilizzazione in rete.

Oggi un'altra azione simbolica si è svolta all'Ars, con una trentina di primi cittadini agrigentini, con tanto fascia tricolore.

Per il deputato del Pd Giovanni Panepinto, sindaco di uno dei comuni non consegnatari e tra i fautori delle iniziative per il ritorno alla gestione pubblica, si è trattato di far sentire "un grido del territorio".

"La presenza dei sindaci della provincia di Agrigento che simbolicamente hanno indossato la fascia tricolore all'interno dell'aula dell'Ars è la dimostrazione di un grido che si alza a gran voce dai territori siciliani per chiedere il completamento della riforma del servizio idrico. Il presidente dell’Ars, Ardizzone, ha assicurato l’impegno per l’approvazione del ddl in tempi brevi. Siamo sicuri che a questo punto il Governo si renderà conto del’importanza di portare avanti il ddl già in commissione,  – continua il parlamentare  – e che il presidente Crocetta e l’assessore all’Energia rispetteranno gli impegni assunti con i siciliani".

Intanto partirà la menzionata campagna di sensibilizzazione in rete, e il 25 marzo prossimo, alle 14.30 in piazza del Parlamento a Palermo, si riuniranno Amministrazioni, Consigli e cittadini provenienti da ogni parte della Sicilia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Acqua pubblica, "battaglia" online: campagna dei sindaci agrigentini

AgrigentoNotizie è in caricamento