menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Acqua inquinata in via Guinizzelli, Firetto: "Vietato il consumo umano"

Il gestore del servizio idrico ha sospeso l'erogazione, in via cautelativa, perchè gli esami avrebbero restituito "parametri microbiologici non conformi nelle cisterne delle utenze ubicate ai civici 4 e 8"

L'acqua è inquinata in via Guinizzelli e non va utilizzata per il consumo umano. Questo il contenuto dell'ordinanza con cui il sindaco Lillo Firetto ha vietato l'uso di acqua presente nei serbatoi e nelle cisterne dell'intera zona, quindi a sud della via Cavaleri Magazzeni.

Secondo quanto comunicato da Girgenti acque, gli esami avrebbero restituito "parametri microbiologici non conformi nelle cisterne idriche delle utenze ubicate in via Guinizzelli ai civici 4 e 8", e la società che gestisce il servizio idrico ha, in via cautelativa, sospeso l'erogazione dell'acqua nella zona interessata invitando l'Ente a emettere l'ordinanza "per inibire l'uso dell'acqua presente per uso umano e potabile nei serbatoi e cisterne dell'intera zona".

L'ordinanza è in vigore fino a cessato bisogno. Su un aspetto pare utile sollevare una riflessione, cioè sul fatto che non è dato sapere quali siano i parametri non conformi: forse comunicare ai consumatori finali i motivi del divieto di utilizzo dell'acqua rafforzerebbe il rapporto di fiducia con il gestore, così come eviterebbe preoccupazioni ed inutili allarmismi ove non dovessero rivelarsi fondati. Per non parlare del fatto che sarebbe anche nel diritto del consumatore essere informato in maniera trasparente.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento