menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Acqua inquinata dai rubinetti (foto d'archivio)

Acqua inquinata dai rubinetti (foto d'archivio)

Acqua inquinata a Montevago, il sindaco fa appello al prefetto ed alla Procura

I disagi per i cittadini iniziano il 20 gennaio, quando l'Asp di Agrigento invitava il sindaco ad avvertire la popolazione della presenza di batteri coliformi nei serbatoi

È ormai una vera e propria emergenza a Montevago per l'acqua inquinata nelle condutture. Il sindaco Margherita La Rocca Ruvolo, corre ai ripari e scrive al prefetto, alla Procura di Sciacca ed al Dipartimento regionale Acqua e Rifiuti. 

Il sindaco - si legge sul Giornale di Sicilia - "ricostruisce con dovizia di particolari, sottolineando la 'necessità di sapere in che modo il gestore Girgenti Acque intende adoperarsi per la risoluzione del persistente problema vissuto dai cittadini, considerato il ftto che oltre a non avere acqua potabile, nelle loro case si accumulano (recipienti ed altro) che contengono acqua contaminata".

LEGGI ANCHE: ACQUA INQUINATA A MONTEVAGO

I disagi per i cittadini iniziano il 20 gennaio, quando l'Asp di Agrigento invitava il sindaco ad avvertire la popolazione a non usare l'acqua potabile per la presenza di batteri coliformi. Poi, una decina di giorni fa, l'esito di ulteriori analisi avevano confermato la presenza di batteri coliformi, seppur in minore quantità. “Sarà pur vero che si riduce il numero di batteri (43 in ingresso e 20 in uscita) - aveva detto il sindaco - e che per fortuna è stato sventato il rischio di una pericolosa contaminazione, ma resta sempre il problema della non potabilità dell’acqua. Ho parlato anche con il presidente di Sicilia Acque – afferma il sindaco e deputato regionale - perché sono stanca di questa situazione in cui i due enti gestori (Girgenti Acque e Sicilia Acque ndr) si rimpallano la problematica e dove non è ancora chiaro chi dei due fornisca l’acqua contaminata”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Un aiuto per i più deboli: la Brigata “Aosta” dona beni di prima necessità

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento