menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Rifiuti abbandonati a Favara

Rifiuti abbandonati a Favara

Sciopero dei netturbini, c'è un accordo: si spera nella ripresa della raccolta

Raggiunto un accordo di massima per il pagamento entro metà mese di 2 spettanze e della 13esima, rimane il nodo delle attività straordinarie

Raccolta dei rifiuti a Favara, la ripresa delle operazioni - dopo 15 giorni di astensione arbitraria dei lavoratori - sembra appesa ancora ad un filo. Poche ore fa i sindacati Cisl, Cisl e Uil, con i segretari di categoria Iacono, Nero e Manganella, dopo un'altra lunghissima giornata di confronti e riunioni, hanno firmato un verbale di trattativa con aziende  e Comune che prevede il pagamento nell'immediato di una mensilità, con un altro pagamento entro il 15 di un altro mese e della tredicesima.

Mancata raccolta dei rifiuti a Favara, Konsumer: "Intervenga la Prefettura"

A tenere banco è però al momento un altro tema, cioè quello dell'avvio di interventi straordinari per riportare alla normalità la situazione attuale della città, letteralmente invasa dalla spazzatura. Le operazioni avranno infatti un costo aggiuntivo (con straordinario pagato ai lavoratori che hanno finora scioperato) rispetto al quale l'amministrazione comunale ha spiegato di non poter prendere impegni vincolanti.

E' quindi in corso un'operazione di mediazione con i lavoratori affinché possano riprendere nell'immediato la raccolta per bonificare la città.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento