Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Lampedusa e Linosa

"Difende la moglie e viene accoltellato", i due migranti fermati finiscono in carcere

Emergono nuovi particolari sull’ultimo, in ordine di tempo, inquietante episodio verificatosi nella struttura di prima accoglienza e identificazione per migranti

Hanno tentato di violentare la moglie, lui avrebbe cercato di difenderla, finendo accoltellato dai due connazionali. A distanza di giorni dal 9 febbraio scorso, quando si verificò l’accoltellamento all’interno dell’hotspot di contrada Imbriacola a Lampedusa, emergono nuovi particolari sull’ultimo, in ordine di tempo, inquietante episodio verificatosi nella struttura di prima accoglienza e identificazione per migranti.

Lite fra tunisini all'hotspot

Il tunisino ventiquattrenne avrebbe semplicemente cercato di difendere la moglie. Una donna che sarebbe stata vittima di un tentativo di violenza sessuale. Inevitabilmente, il giovane si è scagliato contro i due che tentavano il violento approccio. E’ stato però accoltellato e rimanendo gravemente ferito è stato trasferito all’ospedale “Civico” di Palermo.

"Hanno tentato di uccidere un 24enne", due fermi

A fermare i sospettati del tentato omicidio – due tunisini di 25 e 33 anni – sono stati i poliziotti della Squadra Mobile della Questura di Agrigento. Il fermo è stato già convalidato dal giudice per le indagini preliminari Stefano Zammuto che ha anche emesso, per entrambi, un’ordinanza di custodia cautelare in carcere. “E’ l’ennesimo, grave, fatto che si verifica all’hotspot di Lampedusa – ha commentato il dirigente della Squadra Mobile: il commissario capo Giovanni Minardi, durante una conferenza stampa in Questura, - . La Squadra Mobile, l’Immigrazione e la Digos della Questura di Agrigento sono presenti 365 giorni l’anno all’interno della struttura. Ci siamo per risolvere le varie problematiche”. Lo sforzo della Questura di Agrigento non manca, ma non sempre dipende dalla polizia riuscire ad essere efficaci. I due tunisini che sono finiti in manette, per l’ipotesi di reato di tentato omicidio, sono: Naim China e Houssam Eddine Lahlawi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Difende la moglie e viene accoltellato", i due migranti fermati finiscono in carcere

AgrigentoNotizie è in caricamento