Lunedì, 26 Luglio 2021
Cronaca

Ospitalità e assistenza di stranieri minorenni, Comune citato in giudizio

Coop chiede la condanna al pagamento di una cospicua somma per aver svolto il servizio d'accoglienza negli anni 2015, 2016 e 2017

(foto archivio)

Chiesta, al tribunale, la condanna del Comune al pagamento di “una cospicua somma per aver svolto il servizio di ospitalità e assistenza nei confronti di minori stranieri non accompagnati”. Non finiscono mai le grane per palazzo dei Giganti che, per un motivo o per un altro, continua ad essere citato in giudizio da lavoratori, da cittadini o da imprese e cooperative. 

Quel dipendente svolgeva mansioni superiori: condannato il Comune

Il sindaco Franco Micciché ha autorizzato la costituzione in giudizio del Comune affidando l'incarico di difesa e rappresentanza dell'ente al funzionario specialista avvocato Rita Salvago. Perché l'ente si costituirà in giudizio – davanti al palazzo di giustizia – nella causa avviata dalla coop sociale San Francesco. A fine dello scorso ottobre, palazzo dei Giganti è stato infatti citato in giudizio dalla coop che chiede la condanna dell’ente al pagamento di una cospicua (non è stato specificato l’ammontare negli atti ndr.) somma “per aver svolto il servizio di ospitalità e assistenza nei confronti di minori stranieri non accompagnati negli anni 2015, 2016 e 2017 in ragione di provvedimenti dell’autorità amministrativa cui ha fatto seguito il provvedimento del giudice tutelare”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ospitalità e assistenza di stranieri minorenni, Comune citato in giudizio

AgrigentoNotizie è in caricamento