rotate-mobile
Martedì, 21 Maggio 2024
Cronaca Villaggio Mosè

Niente più accoglienza: migrante va in escandescenze, bloccato

I poliziotti sono riusciti, praticamente subito, a riportare la calma: spiegando all’extracomunitario cosa era accaduto e, di fatto, allontanandolo

Sperava di potere restare in Italia. Aveva fatto, come molti altri suoi connazionali, la richiesta per il riconoscimento dello status di rifugiato politico. Nella tarda mattinata di ieri, è arrivato il responso: richiesta non accolta. E il giovane nordafricano è andato letteralmente in escandescenza. Avrebbe iniziato, infatti, ad urlare e a minacciare tutti. Temendo che la sfuriata potesse tradursi in un danneggiamento della struttura d’accoglienza o peggio ancora in una aggressione, gli operatori hanno lanciato l’Sos alla sala operativa della polizia di Stato.

Gli agenti della sezione “Volanti” della Questura di Agrigento sono dunque, e senza perdere neanche un attimo di tempo, accorsi nel rione commerciale del Villaggio Mosè. Un arrivo, quello dei poliziotti, che non è affatto passato inosservato a quanti vivono o lavorano nel quartiere. Gli agenti sono riusciti, praticamente subito, a riportare la calma: spiegando all’extracomunitario cosa era accaduto e, di fatto, allontanandolo. Non è il primo episodio del genere – né probabilmente sarà l’ultimo – che si verifica in città. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Niente più accoglienza: migrante va in escandescenze, bloccato

AgrigentoNotizie è in caricamento