menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Incarico per le pulizie affidato senza gara d'appalto", ex direttore Iacp a giudizio

La Procura chiede il processo, per l'accusa di abuso di ufficio, per Ulisse Sajeva

Incarico prorogato a una ditta di pulizie senza la gara di appalto: nuovi guai giudiziari per l’ex direttore generale dello Iacp Ulisse Sajeva. Il funzionario pubblico, questa mattina, doveva comparire davanti al giudice dell’udienza preliminare, Stefano Zammuto, per rispondere dell’accusa di abuso di ufficio. Un impedimento dell’imputato, chiamato a testimoniare in un altro procedimento al tribunale di Sciacca, ha fatto slittare l’udienza al 23 aprile.

Sajeva, 66 anni, che ha nominato come difensore l’avvocato Nicolò Grillo, è accusato di abuso di ufficio perché – secondo la Procura della Repubblica – avrebbe prorogato il servizio, senza procedere alla gara di appalto, a una ditta che si occupava del servizio di pulizia dei locali dello stesso Istituto autonomo case popolari. Il danno contestato è di poco più di 10mila euro. A tanto ammonta l’importo dell’appalto che, sostiene l’accusa, la ditta avrebbe ingiustamente guadagnato a discapito di eventuali altre imprese che avrebbero potuto svolgere il servizio se ci fosse stata una procedura ad evidenza pubblica. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

8 marzo, Zambuto: "Dedicare vie e piazze a personaggi femminili"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento