Giovedì, 17 Giugno 2021
Cronaca

"Baciò e palpeggiò bimba di nove anni", disposto incidente probatorio

L’inchiesta è scattata dopo la denuncia della madre della bimba, la quale aveva raccolto le confidenze della piccina

Si terrà il prossimo 18 giugno davanti al gip del Tribunale di Agrigento Micaela Raimondo, l’incidente probatorio con la bimba di 9 anni che avrebbe subito gli abusi sessuali da parte di un pensionato settantenne di Montallegro, oggi agli arresti domiciliari dopo la denuncia della mamma della piccola. A richiederlo è stato il pm titolare dell'inchiesta Emiliana Busto. Sarà presente una esperta di psicologia infantile.

"Ha palpeggiato e baciato bimba di nove anni", arrestato settantenne

L'accusa per l'uomo è di aver baciato con violenza sulla bocca la piccola in due distinte occasioni e l'avrebbe palpeggiata nelle zone intime, regalandole poi braccialetti, caramelle e una banconota da cinque euro per rabbonirla. In una circostanza l'uomo, nel tentativo di minimizzare l'accaduto, avrebbe secondo l'accusa spaventato la piccola al punto che la stessa si è defecata addosso.

L’inchiesta è scattata dopo la denuncia della madre della bimba, la quale aveva raccolto le confidenze della piccina. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Baciò e palpeggiò bimba di nove anni", disposto incidente probatorio

AgrigentoNotizie è in caricamento