Abusivismo edilizio, il Tar annulla sanzione paesaggistica di oltre 26mila euro

L'uomo, attraverso i suoi legali, presentò ricorso contestando l’illegittimità della sanzione pecuniaria non preceduta dal rilascio del nulla osta paesaggistico e l’illegittimità della procedura seguita dall’amministrazione

Il Tar Sicilia

L'edificio costruito abusivamente potrà essere sanato senza dover pagare la sanzione paesaggistica: a deciderlo è stato il Tar Sicilia. Un uomo, S.D., 52 anni, difeso dagli avvocati Girolamo Rubino e Vincenzo Airò, a proposto ricorso contro la Soprintendenza di Agrigento, la quale non aveva rilasciato il dovuto nulla osta per ottenere la sanatoria dell'immobile e chiedeva, inoltre, il pagamento di una sanzione paesaggistica da oltre 26mila euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'uomo, attraverso i suoi legali, presentò ricorso contestando l’illegittimità della sanzione pecuniaria non preceduta dal rilascio del nulla osta paesaggistico e l’illegittimità della procedura seguita dall’amministrazione. Il Tribunale amministrativo regionale, accogliendo le tesi difensive, ha prima sospeso in via cautelare la sanzione e l'ha poi ritenuta appunto illegittima. L'uomo potrà quindi ottenere la sanatoria del proprio immobile senza dover pagare la sanzione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Vendesi villa da sogno", casa Modugno a Lampedusa potrà essere acquistata

  • Coronavirus, 7 nuovi casi: 3 ad Aragona, 2 a Sciacca, 1 ad Agrigento e a Palma

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona e tamponi positivi anche a Licata

  • A 214 km orari sulla statale 640, raffica di multe per l'elevata velocità e per uso del cellulare

  • Schizza il bilancio dei positivi nell'Agrigentino, ancora casi a Canicattì e Licata

  • Boom di contagiati da Covid 19 a Sciacca, adesso sono 29: ci sono anche un neonato e la sua famiglia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento