menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuovo immobile abusivo abbattuto dai proprietari, il ministro Alfano: "Inversione di tendenza culturale"

La proprietaria di un fabbricato inserito nella lista degli immobili da abbattere ad Agrigento ha provveduto a demolire in autonomia. E' il terzo caso. Il ministro dell'Interno: "Tutto questo ci consentirà di valorizzare Agrigento e la sua Valle, sito riconosciuto patrimonio dell'umanità"

La proprietaria di un fabbricato inserito nella lista degli immobili da abbattere ad Agrigento ha provveduto a demolire in autonomia, comunicando all'autorità giudiziaria l'avvenuto abbattimento.

E' il terzo caso che si registra nel corso dell'ondata di demolizioni degli immobili dichiarati abusivi disposta dal Comune di Agrigento dopo le lettere del procuratore aggiunto Ignazio Fonzo.

Ad esser stato demolito è stato un magazzino in contrada Cugno Vela, per il quale era previsto l'intervento delle ruspe proprio domattina. 

Sulle demolizioni ad Agrigento è intervenuto stamani il ministro dell'Interno, Angelino Alfano, per il quale "gli abbattimenti nella Valle dei Templi rappresentano un’inversione di tendenza culturale all’interno di un profilo di legalità, che non può che fare bene alla città di Agrigento. E’ un passaggio difficile, ma necessario, che implica il rispetto delle regole anche attraverso un coinvolgimento doloroso delle famiglie interessate, alcune delle quali, autonomamente e con grande senso di responsabilità, hanno deciso di demolire le proprie abitazioni a proprie spese e nei tempi previsti. A loro va un particolare ringraziamento. Tutto questo ci consentirà di valorizzare Agrigento e la sua Valle, sito riconosciuto patrimonio dell’umanità" ha concluso il capo del Viminale.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Giardinetti del campo sportivo: arriva l'adozione da parte di privati

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento