rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Cronaca

Abusivismo edilizio, ecco tutti i nuovi casi scoperti durante i controlli

Un immobile realizzato senza alcuna concessione edilizia, fra il Villaggio Mosè e contrada Mosella, e un intervento di ristrutturazione, in centro urbano, fatto in difformità della concessione

Un immobile realizzato senza alcuna concessione edilizia, fra il Villaggio Mosè e contrada Mosella, e un intervento di ristrutturazione, in centro urbano, fatto in difformità della concessione. Sono due, diversissimi, i casi di abusivismo edilizio scoperti durante l’appena trascorso mese di marzo ad Agrigento.

Rallenta, ma di fatto non si ferma, il fenomeno che riguarda sia il centro che le periferie. E il trend, ad ogni mese, sembra essere sempre lo stesso. La ristrutturazione effettuata in difformità è stata accertata dall’ufficio tecnico comunale di palazzo dei Giganti.

L’opera realizzata in assenza di concessione è stata, invece, scoperta dalla polizia municipale ed è stato sia disposto l’ordine di sospensione dei lavori che una ingiunzione a demolire. Lo scorso mese di gennaio erano stati scoperti tre casi. L’intensificazione dei servizi di controllo, con la polizia municipale in prima linea, contro l'abusivismo rientra in un piano strategico, proteso a reprimere soprattutto le violazioni che incidono gravemente sull’assetto urbanistico soggetto a tutela paesaggistica, contrastando le costruzioni senza permesso o in difformità. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abusivismo edilizio, ecco tutti i nuovi casi scoperti durante i controlli

AgrigentoNotizie è in caricamento