Abusivismo, in otto anni scoperti 2.680 cantieri illegali: realtà fra le peggiori dell'isola

Secondo un report della Regione, la provincia è tra quelle dove si è costruito di più senza permessi. La maglia nera spetta a Palma di Montechiaro

(foto ARCHIVIO)

La provincia di Agrigento è tra quelle che hanno maggiormente subito la pressione del fenomeno dell'abusivismo edilizio. A confermarlo è la stessa Regione siciliana, autrice di un report di centinaia di pagine nel quale fa il punto dell’edificazione abusiva dal gennaio del 2009 al dicembre del 2017. 

Stando a questo, in 8 anni in provincia sono stati perpetrati (anzi, scoperti) 2.680 abusi, cioè il 10% di quelli presenti in tutta la regione, con un dato di metri cubi abusivi realizzati (508,31) che è il secondo su base regionale per importanza. La provincia è inoltre prima per metri cubi per cittadino residente edificati abusivamente (1,79) e anche prima per metri cubi di abuso realizzato in rapporto alle abitazioni occupate dai residenti (4,59 mc). 

Andando ai dati dei singoli comuni, stando alla Regione la situazione peggiore sarebbe quella registrata a Palma di Montechiaro. Il paese de "Il Gattopardo" sarebbe infatti primo per volumetria abusiva realizzata (244.904 metri cubi il 31,53% di tutto quanto costruito in provincia), primo per maggiori metri quadrati di abusi per ogni abitante (10,81), primo nella classifica dei cinque comuni con maggiori metri quadrati di abusi per ogni abitazione occupata (28,51) mentre cede il primo posto (piazzandosi seconda) nella classifica dei cinque comuni con il numero più alto di abusi in termini assoluti (prima è Agrigento con 610, segue Palma di Montechiaro con 376) e in quella dei cinque comuni con la maggiore volumetria media di abusi (prima è Racalmuto con 4.395 mc, segue Realmonte con 1.169).

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio al celibato o convivenze di fatto con anziani: ecco come venivano "utilizzate" le prostitute

  • Trovato morto in casa e con strani segni sul corpo, è mistero sulla morte di un 69enne: Procura dispone autopsia

  • "Procacciavano i clienti e incassavano fino al 50% per ogni prestazione": i retroscena del blitz antiprostituzione

  • Furti di luce e acqua, scatta il blitz in due palazzine: 24 arresti in un colpo solo

  • "Favori e assunzioni in cambio di informazioni riservate": indagati tre marescialli e due imprenditori

  • "Sparano sulla slot machine e rapinano il bar": arrestato un 33enne

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento