"Tredicenne costretta a prostituirsi", respinti tutti i ricorsi degli indagati

Al tribunale del Riesame è stata considerata attendibile la dichiarazione della giovane

“Ragazzina costretta a prostituirsi”, sono stati respinti i ricorsi dei sei indagati. Il giudice per le indagini preliminari del tribunale di Palermo, Guglielmo Nicastro, ha confermato tutte le misure cautelari a carico degli indagati per i presunti atti sessuali ad una 13enne di Menfi. Secondo quanto fa sapere l’edizione odierna del Giornale di Sicilia, restano in carcere la madre della piccina e Pietro Civello, 63enne di Gibellina. I due sono indagati per induzione alla prostituzione minorile. Ai domiciliari gli altri quattro indagati, tre dei quali di Menfi.

Al tribunale del Riesame è stata considerata attendibile la dichiarazione della giovane.  Restano ai domiciliari i menfitani Calogero Friscia, di 25 anni, e Vito Campo, di 69, difesi dall'avvocato Calogero Lanzarone. Confermata la misura cautelare anche per Vito Sansone, di 43 anni, di Menfi, difeso dall'avvocato Giuseppe Buscemi, e per Viorel Frisal, di 37, di Gibellina, assistito dall'avvocato Antonino Vallone. I quattro sono indagati per presunti atti sessuali con la minore. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente in viale Emporium, auto contro scooter: quattro feriti e un morto

  • Accusa un malore e si accascia, tragedia in città: muore un 35enne

  • La pistola illegale carica trovata nel negozio di Pelonero, tre indagati

  • Coronavirus, l'incubo non è finito: donna positiva al tampone

  • Il Coronavirus spaventa ancora, Musumeci e Razza: "Se contagi salgono si chiude"

  • Frana il costone di Maddalusa, solo paura per i bagnanti: nessun ferito

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento