Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Natale sul ponte Petrusa, il presidente del comitato: "Speriamo sia pronto a Pasqua"

Le 47 famiglie residenti della zona temono ulteriori ritardi per il completamento dell'opera

 

Nonostante le rassicurazioni di Anas sul completamento, entro il prossimo mese di febbraio, del viadotto Petrusa, le 47 famiglie residenti nel quartiere periferico, temono ulteriori ritardi nella realizzazione dell’infrastruttura.  La durata prevista dei lavori era stata di 300 giorni e il nuovo ponte che collega Agrigento e Favara, doveva essere pronto per l’11 novembre scorso. “Ormai il Natale  è passato, speriamo che sia ultimato per Pasqua”, dice ai microfoni di AgrigentoNotizie il presidente del comitato di quartiere, Giuseppe Di Marco. L’assenza del viaodotto, demolito circa tre anni fa, comporta in quel tratto di strada, una lunga deviazione che,  secondo i residenti, provocherebbe alle famiglie, un incremento nelle spese di carburante di circa 600 euro al mese. Gli stessi, nei mesi scorsi, hanno citato in giudizio Anas per il risarcimento dei danni.  

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento