menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Stop alle auto elettriche per visitare il centro, sospese le "Mudicar"

Ad annunciarlo è stata l'associazione dei titolari di B&B di Agrigento che protesta. "E' un servizio innovativo, che piace, bisogna ripristinarlo"

I titolari di bed and breakfast di Agrigento protestano per la sospensione di MudiCar, le mini auto elettriche messe a disposizione dei visitatori dei beni monumentali ed architettonici ecclesiastici presenti nel centro storico. Secondo Abba, Associazione Bed and Breakfast Agrigento, “il servizio è stato interrotto a causa della delibera della giunta comunale che al punto e) vieta il transito di auto con qualunque tipo di alimentazione per finalità di massima riduzione dei rischi connessi alla preminente pedonablità dell'area Ztl di via Atenea”.

Secondo l’Abba, diretta da Giovanni Lopez, “nell'ottica dell'implementazione dei servizi al turista in cui la nostra associazione crede e per cui ha iniziato alacremente a lavorare, risulta doveroso fare alcune considerazioni: il servizio MudiCar, sin dalla sua nascita, ha avuto plauso e positivo riscontro da parte degli ospiti dei nostri associati e non. Si è rivelato un mezzo utile al turista che, soprattutto nelle ore di forte caldo, ha avuto modo di apprezzare le bellezze del centro storico senza fatica. Un servizio utile alla ricettività extra-alberghiera ed alberghiera che, a fronte dei numerosi attacchi mediatici ad opera di taluni soggetti erti a “paladini”, ha potuto dare il suo contributo – aggiunge Lopez - a migliorare l'immagine della città e a far conoscere le nascoste bellezze del nostro antico agglomerato urbano, rigoglioso e ricco di storia.
MidiCar è stato un nuovo modo di visitare Agrigento e  che ha già contribuito a dare una nuova immagine agli occhi di un turista giustamente in cerca di servizi a lui dedicati, servizi che, ad oggi, ancora la città non offre”.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento