Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

San Leone, farmacista ritrovato cadavere nella sua abitazione

Il medico legale, dopo la prima ispezione cadaverica, avrebbe confermato il decesso per cause naturali. La ferita alla testa che l'uomo aveva sarebbe riconducibile ad una caduta sul pavimento del cinquantaduenne colto da improvviso malore

Una pattuglia della polizia

E' stato ritrovato per terra, all'interno della sua abitazione, a San Leone, ormai privo di vita. Aveva 52 anni - G. S. ed era di Favara - il farmacista che ieri polizia e vigili del fuoco hanno ritrovato cadavere. A chiamare i soccorsi erano stati i familiari del cinquantaduenne che non riuscivano più a mettersi in contatto con lui dalla sera precedente. 

Subito i poliziotti hanno pensato ad un decesso per cause naturali. Porta d'ingresso e finestre, del resto, non presentavano segni di effrazione. Il cinquantaduenne aveva però una "strana" ferita alla testa. Motivo per il quale, il fascicolo di inchiesta è stato passato alla Squadra Mobile e sul posto - su disposizione del sostituto procuratore di turno, Brunella Sardoni - è stato fatto arrivato il medico legale. Medico legale che dopo la prima ispezione cadaverica avrebbe confermato il decesso per cause naturali.

La ferita alla testa, stando alle indiscrezioni filtrate ieri, sarebbe riconducibile alla caduta sul pavimento del farmacista favarese colto da improvviso malore. La salma, tuttavia, è rimasta - come sempre avviene in casi del genere - a disposizione dell'Autorità giudiziaria che deciderà nelle prossime ore se affidare o meno l'esame autoptico. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Leone, farmacista ritrovato cadavere nella sua abitazione

AgrigentoNotizie è in caricamento