Cronaca Centro città / Piazzetta San Calogero

San Calogero, gli ex voto "raccontano" la devozione

Inizia oggi la festa più attesa dell'anno. Nella sacrestia del santuario la storia di un bambino che, rivolgendosi al santo, ha avuto salva la vita.

Inizia oggi la festa di San Calogero. Da stamani, e fino al 10 luglio,  nella sede della Confraternita di San Calogero, in piazzetta San Calogero, c’è la mostra del pane artistico, in collaborazione col Comune di san Biagio Platani e le Confraternite dei “Signurara” e dei “Madunnnara”.

Gli ex voto sono una delle caratteristiche principali della festa del santo nero. Le testimonianze di chi ha ricevuto la grazia sono raccolte nella mostra allestita nella sacrestia del santuario. Tante le storie di chi, grazie alla devozione a San Calogero, ha avuto salva la vita. Tra queste c’è quella di un bambino, Calogero Di Salvo, rimasto miracolosamente vivo dopo un grave incidente domestico. 
San Calogero, come è noto, domenica uscirà a mezzogiorno dal santuario ed a quell’ora, tra due ali di folla, inizierà la processione per le vie del centro storico. 
E la città si fa bella in vista dell’attesissimo appuntamento religioso. La pulizia straordinaria è stata infatti avviata da Iseda e Sea. Gli operatori ecologici stanno provvedendo ad eseguire soprattutto interventi di decespugliamento.  Ecco le aree interessate dall’intervento: chiesa di San Calogero, piazza Vittorio Emanuele, viale della Vittoria, piazza Aldo Moro e via Atenea. Interessate anche le zone del centro storico dove passano le processioni. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Calogero, gli ex voto "raccontano" la devozione

AgrigentoNotizie è in caricamento