rotate-mobile
Cronaca Palma di Montechiaro

Palma senza autoambulanza, il sindaco minaccia denunce

Pasquale Amato rileva che "sempre più spesso il nostro centro resta privo del mezzo di soccorso, siamo pronti ad adire le vie legali"

Palma di Montechiaro resta senza autoambulanza ed il sindaco Pasquale Amato scrive alla Seus, società che gestisce il servizio del 118, all’assessore alla Sanità ed al direttore generale dell’Ausl 1.

“Sempre più spesso viene a mancare la disponibilità dell'autoambulanza del 118 – scrive Amato - nella sede di Palma di Montechiaro, una volta per bisogno di manutenzione, una volta per supplire a bisogni nascenti a Licata, pur essendo quella sede già attrezzata col servizio ambulanza dell'ospedale. La cronica ripetizione dell'emergenza, appare sempre più come il tentativo di spogliare del servizio ambulanza la postazione di Palma di Montechiaro, un centro di quasi 23.500 abitanti, rendendo sempre più rischiose le condizioni del soccorso, che  in queste condizioni costringe ad attendere i malcapitati fino a mezz'ora per l'arrivo dell'autoambulanza dalla “vicina” Licata, per poi affrontare la corsa di ritorno fino all'ospedale”.

“La società preposta – conclude il sindaco di Palma di Montechiaro - si attrezzi ad assicurare il servizio sostitutivo occorrente, rappresentando che l'insostenibile e intollerabile situazione o trova una soluzione amministrativa o ci vedremo costretti, a tutela della salute dei miei concittadini, di adire alle vie legali per l'individuazione di eventuali responsabilità”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palma senza autoambulanza, il sindaco minaccia denunce

AgrigentoNotizie è in caricamento