menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Palma, eseguita l'autopsia sul bambino annegato a Ciotta

Il medico legale depositerà la perizia tra 60 giorni. Tra le ipotesi quella di una congestione. Hanno avuto luogo i funerali del piccolo

E' stata eseguita, nell'obitorio del cimitero, l'autopsia sul corpo del bambino di 5 anni di Palma di Montechiaro annegato lunedì scorso mentre faceva il bagno nel mare di Ciotta, località marittima palmese molto affollata in estate.

Il medico legale, nominato dal sostituto della procura di Agrigento che coordina le indagini della polizia sulla morte del piccolo, ha impiegato all'incirca due ore per eseguire l'esame. I risultati si conosceranno tra sessanta giorni, quando sarà depositata la relazione del professionista che ha effettuato l'intervento.

Ciò che la procura intende accertare è se l'annegamento è stato causato da un malore accusato dal bambino mentre era in acqua. Tra le ipotesi al vaglio della magistratura c'è quella di una congestione.

Il drammatico episodio si è verificato intorno alle 19 di lunedì scorso a Ciotta. E' stato un bagnante a notare il bambino riverso nell'acqua ed a riportarlo a riva ma, purtroppo, non c'era più nulla da fare. I primi ad intervenire sul posto sono stati gli agenti del commissariato di polizia, diretti dal vice questore aggiunto Angelo Cavaleri. Inrtanto ieri pomeriggio, a Palma di Montechiaro, è stato celebrato il funerale del bambino. Tanta commozione tra i numerosissimi presenti. Strazianti le scene di dolore dei familiari. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento