rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca

La Cgil ad Armao: "Rilanci subito il Consorzio universitario"

Massimo Raso e Matteo Lo Raso hanno scritto al neo presidente del Cupa, invitandolo a "far cambiare marcia all'ente"

Massimo Raso e Matteo Lo Raso, rispettivamente segretario generale della Cgil di Agrigento e rsu del Cupa, hanno scritto a Gaetano Armao, neo presidente del Consorzio universitario di Agrigento, invitandolo a rilanciare le attività dell’ente.

“L’università ad Agrigento – scrive la Cgil - deve servire per avere “sotto casa” la possibilità di continuare gli studi e, per questa via, consentire un “diritto allo studio” anche per quelle fasce della popolazione che non possono permettersi il mantenimento agli studi fuori sede. Deve servire alla sua debole economia per accrescere la qualità di quello che si produce e aumentarne le “chances” di successo nei mercati globali; deve formare le nuove classi dirigenti, a rafforzare le competenze e la ricerca; ad accrescere il “capitale umano” ed impedire che venga disperso”.

A proposito dell’ateneo palermitano, da cui il Cupa dipende, secondo Raso e Lo Raso “serve un “operazione verità” circa questi rapporti in cui si faccia massima trasparenza sui costi e sui benefici che ricava Unipa dal rapporto con Agrigento ed i suoi studenti”.

“Il commissario dell’ex provincia continua ad alimentare una polemica – aggiunge la Cgil - che dovrebbe contribuire a far cessare: noi siamo affinché l’ex provincia, così come tutti i comuni della provincia, stiano dentro il Cupa, a chi gioverebbe  continuare questa “guerra”? Noi diciamo che le principali aziende del territorio possano e debbano contribuire non solo economicamente allo sviluppo del consorzio universitario”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Cgil ad Armao: "Rilanci subito il Consorzio universitario"

AgrigentoNotizie è in caricamento