Centro storico, alla Regione si torna a parlare di una legge speciale

La questione è stata accennata nei giorni scorsi dal sindaco Franco Micciché durante un incontro pubblico, Comune al lavoro per agevolare il percorso

(Foto Archivio)

A distanza di anni si torna a parlare di legge speciale per il centro storico di Agrigento.

Uno dei temi più spesso ricorrenti nelle campagne elettorali – e non solo – dell’ultimo ventennio torna alla ribalta con, garantiscono, serie possibilità di concretizzazione.

A lanciare l’argomento è stato nei giorni scorsi durante un incontro pubblico il sindaco della città Franco Micciché, il quale, appunto, ha annunciato che alla Regione si sta tornando a discutere della possibilità di un importante finanziamento dedicato al cuore antico della città. 

Una storia travagliata, quella della legge speciale: era il 1976 quando la Regione Siciliana, con la legge 70, stanziava una pioggia di milioni per i centri storici di Siracusa e Agrigento. Fondi che però andarono solamente ad Ortigia, anche perché era necessario che i centri per fruire delle risorse fossero in possesso di un piano particolareggiato che ad Agrigento sarà adottato solo nel 2005 e che è adesso in corso di aggiornamento attraverso un bando che l’Amministrazione Firetto firmò a gennaio.

Adesso questo improvviso interessamento verso l'inserimento della legge nelle prossime finanziarie regionali al fine di destinare risorse ad hoc per il centro storico, da troppi anni in attesa di investimenti soprattutto da parte dei privati.

Va comunque ricordato che rispetto alla riqualificazione della rete viaria e degli spazi pubblici esistono già oggi dei progetti come "Girgenti", "Ravanusella" e "Terravecchia", alcuni non avviati, altri da recuperare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: la Sicilia diventa zona gialla, Musumeci: "Non è un liberi tutti"

  • Focolaio di coronavirus in casa di riposo, oltre 50 i positivi: Campobello è a rischio "zona rossa"

  • Auto sbatte contro un cancello e si ribalta lungo la statale 122, morto il ventiseienne

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona: 24 in un solo giorno e si arriva a 65 positivi, un'altra vittima a Canicattì

  • L'incubo deviazione è finito: dopo 2 anni e 2 mesi riapre la galleria Spinasanta

  • Coronavirus, nel "valzer" di guarigioni e nuovi contagi c'è una nuova vittima: è un grottese

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento