rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Cronaca Favara

Inferno di fuoco, devastato il bosco della Ciavolotta

Le fiamme hanno distrutto l'area boschiva che si trova nell'agro di Favara. Al lavoro, oltre ai pompieri, gli agenti del corpo forestale. I danni sono molto ingenti

Giornata infernale per i vigili del fuoco agrigentini, che sono stati impegnati a lungo nello spegnimento di incendi di boschi, alberi e sterpaglie.

Il rogo  più grave è quello che si è registrato nel bosco della Ciavolotta, nell’agro di Favara. Qui i pompieri hanno lavorato per oltre sei ore per avere ragione delle fiamme. In loro aiuto sono arrivati anche gli agenti del corpo forestale. Il rogo ha interessato almeno una decina di ettari di bosco, nel tratto di territorio compreso tra la miniera di Ciavolotta ed il centro abitato di Favara. I danni sarebbero molto ingenti, ma solo nei prossimi giorni se ne potrà fare un bilancio definitivo. Di sicuro c’è che di molti alberi del bosco non è rimasto più nulla.

Ad un certo punto è stato ipotizzato l’utilizzo di un canadair per spegnere le fiamme dall’alto, ma poi hanno proceduto i vigili del fuoco e gli agenti del corpo forestale. Si tratta dell’ennesimo incendio di bosco registrato in questo inizio d’estate nella provincia di Agrigento. 
Ma i vigili del fuoco sono stati impegnati, praticamente, in tutte le città della provincia per domare incendi di sterpaglie che, in alcune case, hanno minacciato anche le abitazioni. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inferno di fuoco, devastato il bosco della Ciavolotta

AgrigentoNotizie è in caricamento