menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Favara, "presenza ai funerali non comporta condizionamento mafioso": accolto ricorso

La Prefettura aveva emesso l'informativa supplementare nei confronti di un'impresa, ora il Cga ha annullato il provvedimento

“La partecipazione ai funerali è un fatto privo di ogni significato in ordine al condizionamento mafioso”.

Lo ha sostenuto il Consiglio di giustizia amministrativa di Palermo accogliendo il ricorso presentato dalla società Alpa Costruzioni srl di Favara contro il Ministero dell’Interno, per l’annullamento dell’informativa supplementare atipica resa dalla Prefettura. Per effetto della sentenza, inoltre, il consorzio di garanzia fidi tra piccole e medie industrie della provincia di Agrigento dovrà ripristinare i rapporti contrattuali con la società ricorrente, essendo stata annullata l'informativa prefettizia posta a base del provvedimento di sospensione.

Ad assistere la ditta di Favara nella controversia sono stati gli avvocati Girolamo Rubino e Leonardo Cucchiara.

“L'informativa prefettizia – si legge in una nota diffusa dall’avvocato Rubino - si basava sul legame di parentela tra l'amministratore unico della società, Antonio Alaimo, e uno dei soci, con soggetto condannato per associazione mafiosa residente a  Castrofilippo, ma sono state formulate una pluralità di censure avverso i provvedimenti impugnati, in primo luogo con riferimento al legame di parentela”. “Nell’informativa si faceva riferimento – si legge ancora nel documento - alle frequentazioni di un socio dell’azienda. Quest'ultimo era stato notato dai militari dell'Arma partecipare ai funerali di un presunto mafioso di Favara, ma la partecipazione ai funerali è stata considerata dal Cga un fatto privo di ogni significato in ordine al condizionamento mafioso”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento