Cronaca

Favara, Castronovo si oppone al dissesto finanziario del Comune

L'esponente del Pd: "Il primo risultato sarebbe il raddoppio della tassa sui rifiuti"

Carmelo Castronovo, componente del circolo Pd di Favara, interviene sull’ipotesi di dichiarazione del dissesto finanziario del Comune da parte del sindaco.

“Nemmeno l'amministrazione, forse, si rende conto – scrive Castronovo - del disastro che provocherà dal punto di vista economico alla città di Favara. A seguito del dissesto finanziario saranno nominati uno o più commissari che gestiranno tutte le finanze del Comune di Favara, lasciando alla sindaca la gestione di routine. A mo’ di esempio, dovendo annualmente pagare circa sei milioni di euro per il servizio di igiene pubblica per la pulizia, raccolta e conferimento della nettezza urbana, i commissari intanto, prima di preoccuparsi di andare a scovare gli evasori (circa più della metà), essendo un servizio a totale carico del cittadino, faranno sì che le entrate certe per il Comune dovranno essere sicuramente sei milioni di euro. Per potere realizzare questo obiettivo i commissari – aggiunge Castronovo - hanno un solo metodo, cioè aumentare più del doppio l'attuale costo per il cittadino, cioè verremmo a pagare all'incirca più di mille euro a famiglia per la sola spazzatura”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Favara, Castronovo si oppone al dissesto finanziario del Comune

AgrigentoNotizie è in caricamento