menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Porto Empedocle, Fabrizio Messina torna in carcere

L'uomo, che era stato scarcerato il 28 giugno scorso dopo avere scontato 4 anni di reclusione per il blitz "Nuova Cupola", deve scontare 8 mesi per guida senza patente

Il presunto boss Fabrizio Messina torna in carcere, e stavolta per scontare 8 mesi per guida senza patente.

Messina, che era stato scarcerato il 28 giugno scorso dopo avere scontato quattro anni di reclusione in seguito alla condanna per il blitz antimafia “Nuova Cupola”, ieri mattina è stato raggiunto dall’ordine di arresto. A notificarglielo sono stati gli agenti del commissariato Frontiera di Porto Empedocle guidati dal vice questore aggiunto Cesare Castelli.

Fabrizio Messina, fratello di Gerlandino Messina, nel 2011 era stato sorpreso alla guida di un’auto, malgrado non avesse la patente. Davanti ai giudici il presunto boss si giustificò sostenendo di avere agito per necessità, visto che doveva accompagnare la moglie incinta in ospedale, ma la tesi non fu accolta. Era stato denunciato, poi condannato a 7 mesi e 29 giorni di reclusione. Ora la sentenza è divenuta esecutiva ed i giudici della Corte d’Appello di Palermo gli hanno notificato l’ordine di arresto. In primo grado Messina venne condannato ad 1 anno e 4 mesi di reclusione, ma la pena venne ridotta in appello.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento