rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Cronaca

Troppi immigrati in città, stop ai centri d'accoglienza ed alle case minori

L'amministrazione, in questi giorni, starebbe lavorando al documento che consenta al capoluogo di "mettersi in linea" con i nuovi indirizzi. Un atto che rappresenta anche una risposta, tra l'altro, alle proteste che si sono susseguite

Nessun altro centro per l'accoglienza dei migranti, specie in centro storico, né nuove case per minori non accompagnati. Sarebbe questa per Agrigento la diretta conseguenza della "convenzione" stipulata tra ministero dell'Interno ed Anci che, con un'apposita circolare, hanno non molto tempo fa fissato dei "parametri" che stabiliscono l'intensità della presenza di immigrati in rapporto alla popolazione.

LEGGI ANCHE: "Stop ai centri di accoglienza e più sicurezza"

L'amministrazione, quindi, in questi giorni starebbe lavorando ad una delibera che consenta al capoluogo di "mettersi in linea" con i nuovi indirizzi. Un atto che rappresenta anche una risposta, tra l'altro, alle proteste che si sono susseguite negli ultimi tempi rispetto al proliferare di iniziative per l'accoglienza di immigrati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Troppi immigrati in città, stop ai centri d'accoglienza ed alle case minori

AgrigentoNotizie è in caricamento