menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Claudia Casa

Claudia Casa

Impianto di compostaggio, Legambiente: "Disturbi olfattivi"

Claudia Casa, direttore regionale dell'associazione chiede "delle verifiche per rispondere alle segnalazioni dei cittadini"

Legambiente chiede verifiche sull’impianto di compostaggio di Joppolo Giancaxio che, secondo gli ambientalisti, “continua ad arrecare disturbi olfattivi che non possono più essere tollerati dalla gente”.

“Ribadiamo – scrive Claudia Casa, direttore regionale di Legambiente - di essere assolutamente favorevoli alla realizzazione ed alla messa in funzione dell’impiantistica che necessita per creare finalmente, anche in Sicilia, anche in provincia di Agrigento, il ciclo virtuoso dei rifiuti fondato sul recupero ed il riutilizzo delle materie. E sappiamo che in questo ciclo virtuoso l’industria del compostaggio è di basilare importanza, soprattutto per diminuire il peso dei rifiuti da conferire in discarica.  Ma poiché è noto che gli impianti di compostaggio emettono odori molesti viene prescritto che la loro attività si svolga in luoghi chiusi e con obbligo di convogliamento delle emissioni ad un sistema di contenimento che è costituito fondamentalmente da biofiltri”.

“Le risposte, a proposito delle denunce dei cittadini sull’impianto in questione – conclude Claudia Casa -  devono darle le istituzioni e gli organi preposti, che sono il sindaco di Joppolo Giancaxio, l’assessorato regionale Territorio e Ambiente e quindi l’Arpa, come pure l’Asp di Agrigento e l’Ufficio Ambiente dell’ex provincia regionale”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Un aiuto per i più deboli: la Brigata “Aosta” dona beni di prima necessità

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento