menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Furti d'acqua, 500 denunce. Ci sono anche proprietari di ville al mare

E' il risultato ottenuto Girgenti Acque con i controlli eseguiti nei primi 7 mesi dell'anno. Anche interi stabili di alloggi popolari erano allacciati abusivamente alla condotta

Record di denunce per furti di acqua. Dall’inizio dell’anno, secondo quanto annunciato da Girgenti Acque, ben 500 persone sono state scoperte a rubare l’acqua della condotta, e di queste 200 solo ad Agrigento.

Il gestore delle risorse idriche in provincia ha eseguito i controlli in collaborazione con la procura della Repubblica e le forze dell’ordine. Ma secondo quanto annunciato da Girgenti Acque gli allacci abusivi alla rete non sono stati eseguiti soltanto da indigenti, quindi per bisogno, ma anche da benestanti. Nel corso delle verifiche, infatti, è stato scoperto che diverse ville al mare erano allacciate illegalmente alla rete idrica, ed in alcuni casi l’acqua veniva utilizzata per riempire le piscine.

Tra i denunciati ci sono anche i proprietari di alcuni appartamenti signorili nei centri storici di diversi Comuni della provincia. L’altra fattispecie di furto, secondo quanto annunciato da Giandomenico Ponzo, direttore di Girgenti Acque, riguarda gli alloggi popolari. Interi stabili di case popolari sono stati trovati allacciati illegalmente alla condotta. Gli episodi sono stati scoperti, soprattutto, ad Agrigento, Licata, Sciacca e Montevago. Girgenti Acque ha annunciato che si costituirà parte civile nei processi, nei casi in cui gli imputati non abbiano provveduto in precedenza a regolarizzare la loro posizione, rispetto a quanto non hanno pagato per l’acqua ricevuta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento