menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Biglietti di ingresso per i beni culturali, la Regione cambia tutto: Firetto contro Crocetta

Il sindaco si scaglia contro la proposta che la giunta regionale ha avanzato all'Ars: "Così ai Comuni restano solo i costi"

Il sindaco di Agrigento, Lillo Firetto, critica il presidente della Regione Rosario Crocetta riguardo alla proposta dell’esecutivo regionale relativa all’utilizzo dei proventi della vendita dei biglietti nei siti culturali isolani.

"L’anomalo articolato approvato dalla giunta Crocetta e proposto all’Ars, che intende cambiare il sistema di utilizzo dei proventi derivanti dalla vendita dei biglietti nei siti culturali regionali, in un colpo solo, e senza alcuna preliminare e più opportuna consultazione, cancella – scrive Firetto - la volontà espressa dall’Assemblea regionale dal ‘99 ad oggi.  Scavalca i Comuni, ignora le direttive regionali, nazionali, europee sui siti Unesco, e colpisce indiscriminatamente senza alcuna distinzione di merito”.

Secondo il sindaco di Agrigento “questa scelta sottovaluta l’aspetto compensativo a favore di enti che dal passaggio di centinaia di migliaia di visitatori dovrebbero esclusivamente sostenere costi di servizi, di promozione, di segnaletica,  di traffico, di inquinamento, di  raccolta di rifiuti, di controllo del territorio, di repressione dell’abusivismo e di mantenimento dell’ordine e della sicurezza. Al contempo trascura il ruolo dei Comuni, soggetti primari nella programmazione dello sviluppo economico e sociale del territorio”.

“L’assessore dei Beni Culturali Vermiglio – conclude Firetto - annulla ogni linea guida sullo sviluppo strategico, condivisa appena nel 2015 con la stessa giunta. Tale scelta, poiché è necessario fornire al turista servizi secondo standard europei, nega i risultati d’eccellenza compiuti in questo senso da siti quali quello del Parco della Valle dei Templi, riconosciuto in tutto il mondo quale bene di eccezionale valore anche per il modo in cui è stato tenuto”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento