"Deteneva 33 pistole da bersaglio da sala", denunciato a piede libero

A rinvenire l’illecito i poliziotti del commissariato di Licata. Le armi sono state inviate al gabinetto regionale della Scientifica

Deteneva 33 pistole da bersaglio da sala, riproduzioni in metallo vere e quattro carabinieri ad aria compressa, a modesta capacità di libera vendita.

La polizia giudiziaria ha denunciato a piede libero, per il reato di detenzione abusiva di armi da sparo, un uomo.  Le indagini sono scaturite dopo un’attività info investigativa rivolta alla prevenzione ed alla repressione dei reati in materia di armi.  A rinvenire l’illecito i poliziotti del commissariato di Licata. Le armi sono state inviate al gabinetto regionale della polizia Scientifica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla statale 115: scontro fra auto e furgone, morta una 59enne di Licata

  • Coronavirus, nuovo boom di contagi in provincia: ad Aragona muore ex sindaco, una vittima pure a S. Giovanni Gemini

  • Covid-19, il virus torna a tenere sotto scacco Canicattì: un morto e 35 nuovi positivi

  • Coronavirus, crescono i casi a Canicattì (+11), Ravanusa (+9), Campobello (+3), Racalmuto e Licata (+1): c'è anche un morto

  • Scoperto stabilimento dolciario abusivo, sequestrati generi alimentari scaduti e mal conservati: un arresto

  • Coronavirus, il bollettino dell'Asp: boom di contagiati (+110) e 9 vittime in 48 ore

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento