Riscaldamento a pavimento e pannelli radianti

Ecco la soluzione migliore per avere un ambiente caldo risparmiando in bolletta. I i vantaggi e gli svantaggi di questa tipologia di caloriferi

Arredare casa non vuole dire esclusivamente scegliere mobili e suppellettili, vuol dire soprattutto rendere l’ambiente in cui si vive il luogo per eccellenza del comfort e del relax. Attenzione particolare quindi anche nella scelta di elettrodomestici e impianti. Un posto importante nella classifica delle priorità è occupato dalle “fonti di calore”: il riscaldamento in casa è elemento imprescindibile. Ecco quindi che stufe, camini e termosifoni assumono uno spazio all’interno dell’abitazione ma esiste anche un altro metodo per riscaldare casa “occultando” la fonte: il riscaldamento elettrico a pavimento.

Avere la giusta temperatura in casa sia in inverno che in estate ci spinge a cercare soluzioni efficienti, ma anche economiche. Tra i sistemi ideali per creare un ambiente climatizzato durante tutto l'anno, non possiamo fare a meno dei pannelli radianti.

Dunque, se stiamo pensando di rinnovare l'impianto di riscaldamento, scopriamo tutto quello che c'è da sapere sui pannelli radianti. 

Cos’è il riscaldamento elettrico a pavimento

Il riscaldamento elettrico a pavimento è un sistema impiantistico che ha come obiettivo quello di riscaldare gli ambienti domestici grazie alla diffusione di calore proveniente dal basso. Esistono due tipologie diverse di impianti: la prima è quella a pannelli radianti, la seconda invece è detta ad irraggiamento. Nel primo caso si tratta di una tubazione installata sotto i pavimenti dove scorre acqua calda; nel secondo caso l’impianto è costituito da elementi conduttori che si attivano elettricamente.

Pro e contro del riscaldamento elettrico a pavimento

Esiste una serie di vantaggi e svantaggi legati all’installazione e al funzionamento del riscaldamento elettrico a pavimento. Senza dubbio nel capitolo “vantaggi” è possibile annoverare il risparmio economico e quello energetico soprattutto perché è possibile convertire l’impianto a “raffreddamento” quindi utilizzarlo anche nei mesi caldi. Non solo, questo tipo di riscaldamento consente una diffusione di calore omogenea in tutto l’ambiente. Il fatto che sia posizionato sotto il pavimento e che non abbia oggetti esterni comporta un’assenza totale di polveri e di acari che invece si insediano nei termosifoni e nelle stufe. Non esiste nessun vincolo per la tipologia di pavimento da installare, si può scegliere la ceramica come il legno.

Svantaggi ridotti

Vediamo ora quali sono gli svantaggi, notevolmente ridotti. Di certo non si può ignorare il fatto che l’installazione dell’impianto abbia dei costi abbastanza alti, inoltre, laddove capitasse un guasto sarebbe necessario rimuovere buona parte del pavimento per la riparazione. Tra gli svantaggi anche il posizionamento del pavimento: rispetto alla base e affinché venga installato l’impianto è necessario sollevarlo di circa 5 centimetri.

Cosa sono i pannelli radianti

Il sistema di riscaldamento si basa su una serie di tubi a serpentina dal diametro ridotto al cui interno passa l'acqua. Le serpentine e le spirali hanno uno spessore di circa 2-3 mm e, una volta completato, l’impianto occupa circa 4 cm.

L’acqua che scorre nelle serpentine è a bassa temperatura, mentre in inverno arriva al massimo a 40°C; in estate, invece, per raffreddare l’acqua può raggiungere circa 10 °C.

Tipologie di installazione

I pannelli radianti possono essere installati in base alle nostre necessità e alla struttura della casa. Vediamo quelli che rispecchiano meglio le varie esigenze.

Pannelli a pavimento

Il sistema più diffuso è anche quello più costoso perchè implica il rifacimento della pavimentazione. L'impianto, infatti, viene installato sopra il massetto, su una soletta portante isolante. Una volta montate le serpentine è possibile procedere con la posa del pavimento.

Negli ultimi anni, per abbassare i costi di installazione sono nati sistemi con tubi molto sottili che possono essere poggiati sul pavimento già esistente. In questo caso sull'impianto verrà posato un materiale autolivellante che ricopre il rivestimento.

Pannelli a battiscopa

Viene sfruttato lo spazio del battiscopa al cui interno si inseriscono piccole serpentine.

Una casa accogliente è quella in cui ogni ambiente ha sempre la giusta temperatura: grazie ai pannelli radianti possiamo avere stanze calde o fresche a seconda delle necessità, senza ingombri e risparmiando in bolletta.

Prodotti online

Pannello radiante termoisolante

Pellicola riscaldante a infrarossi

Film riscaldante per riscaldamento a pavimento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colori e decorazioni per arredare casa durante le feste

  • Idee per decorare il giardino in pieno stile natalizio

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento