Lunedì, 15 Luglio 2024
Giardino

Giardino, balcone o terrazzo poco importa, cosa coltivare nell’orto casalingo in autunno

Dal terreno alle piante immancabili: la guida completa da seguire passo passo

Ortaggi sempre freschi e pronti per essere cucinati: avere un orto è una vera ricchezza anche in autunno. Numerose infatti le varietà di ortaggi ed erbe aromatiche coltivabili. Una guida vi aiuterà passo dopo passo per scegliere le piante giuste in relazione alle diverse esigenze.

Come preparare al meglio il terreno

Per preparare il terreno, la prima cosa da fare è eliminare le erbacce, soprattutto quelle infestanti e alternare le varie coltivazioni (la cosiddetta rotazione) per non impoverire il terreno. A questo punto dobbiamo procedere con la pacciamatura per proteggere le piante più deboli. Per farla in modo del tutto naturale possiamo utilizzate paglia o foglie secche, altrimenti ricorrere a teli biodegradabili.

Come scegliere le piante da coltivare

In autunno e inverno il clima è decisamente più freddo, quindi le piante devono essere in grado di resistere alle basse temperature. Molto dipende dalla zona in cui viviamo perché nel periodo che va da settembre a dicembre il tempo è più mite. Inoltre, un altro fattore da considerare è dove posizioniamo il nostro orto. Se abbiamo un balcone o un terrazzo, meglio scegliere un angolo al riparo dal freddo e dal vento.

Cosa coltivare su un terrazzo

Poter coltivare un orto è un modo per scaricare lo stress e avere prodotti di qualità, ma non sempre abbiamo a disposizione un giardino in cui piantare quello che vogliamo. Se la casa ha un balcone o un terrazzo, non significa rinunciare all’orto, semplicemente scegliere quelle piante che hanno bisogno di uno spazio ridotto e che possono essere coltivate in vaso. Molte erbe aromatiche come il timo, la salvia, la menta, il rosmarino o l’alloro sono in grado di resistere alle temperature invernali. Anche l’aglio è facile da coltivare e la messa a dimora dei bulbi si deve effettuare proprio nel mese di ottobre.
Tra le insalate, le più adatte al terrazzo sono l’indivia, la rucola e la valeriana perché resistono al freddo e amano il clima umido.

Le piante immancabili in un orto autunnale

Con un giardino a disposizione, organizzare un angolo interamente dedicato all’orto è più semplice e possiamo coltivare i nostri ingredienti preferiti.
Tra i prodotti da seminare in questo periodo da poter portare in tavola nel giro di poco tempo, ci sono gli spinaci (che possono essere coltivati anche in vaso), la cicoria, i ravanelli e il topinambur. Il tubero ormai diffuso anche in Italia viene raccolto e messo a cultura proprio in autunno.
Tra le colture che richiedono un clima fresco e un terreno ben drenato ci sono anche i cavoli e i broccoli che devono essere seminati nel mese di ottobre. Anche i finocchi richiedono un terreno privo di ristagni d’acqua e per coltivarli, basta inserire i semi all’interno di solchi distanziati e profondi.
Presente in molte ricette, la cipolla è tra le piante bulbose che devono essere piantate in questo periodo dell’anno perché ha bisogno di terreni soffici e di un tempo di maturazione lungo. È adatta per essere coltivata tutto l’anno: la carota non può mancare neanche in autunno, magari possiamo decidere di sperimentare nuove varietà, tutte ricche di benefici e da inserire assolutamente nella nostra alimentazione.

Prodotti online

Telo pacciamatura orto
Pacciamatura per piante
Kit semi erbe aromatiche
Set semi verdure assortite

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giardino, balcone o terrazzo poco importa, cosa coltivare nell’orto casalingo in autunno
AgrigentoNotizie è in caricamento