menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Calcio a 5, l'Athena sconfitta alla finale dei play-off

Il Leonforte batte gli agrigentini per tre reti a due. Per gli uomini di Falci svanisce il sogno della promozione in serie C2

L'Athena perde la finale play-off a Leonforte per 3 a 2 al termine di una partita vibrante fino agli ultimi istanti, svanisce così il sogno della promozione in serie C1. Merito ai padroni di casa che dopo aver sfiorato la vittoria del campionato, al termine della stagione regolare, accedono alla fase finale dei play-off. L'Athena ha, comunque, venduto cara la pelle, arrivando ad un passo dal ripetere l'impresa della scorsa settimana, allorquando, in semifinale sconfisse in trasferta la Nissa 5. Gli agrigentini, nonostante essere rimasti in partita fino alla fine, sono apparsi sottotono rispetto alle ultime uscite e solamente l'ottima organizzazione di gioco e il cuore hanno consentito ai ragazzi di Gero Falci di sfiorare il colpaccio al cospetto dei più quotati avversari.

 

E' l'Athena che passa meritatamente in vantaggio con Ginex che finalizza nel migliore dei modi una percussione centrale. I padroni di casa non ci stanno e si rendono pericolosi dalle parti del portiere Daino, abile a sventare un paio di pericoli. Nell'ultimo minuto della prima frazione di gioco arriva il pareggio del Città di Leonforte con un tiro rasoterra dalla lunga distanza che passa tra una selva di gambe e si insacca alle spalle dell'incolpevole portiere agrigentino. La ripresa si apre con i padroni di casa che si fanno preferire agli agrigentini per una manovra più fluida, gli ospiti appaiono macchinosi e poco incisivi. A cavallo della metà del secondo tempo arriva il micidiale uno-due del Città che si porta sul 3 a 1, sembra l'epilogo di una gara per lunghi tratti equilibrata. L'Athena, negli ultimi 10' minuti prova la carta del portiere di movimento, gli agrigentini si riversano nella metà campo avversaria creando diverse situazioni pericolose, riescono ad accorciare le distanze su calcio di rigore trasformato da Daino.

 

Gli ultimissimi minuti sono al cardiopalma, l'Athena mette sotto pressione la retroguardia del Città, gli agrigentini sfruttando il portiere di movimento sfiorano il clamoroso pareggio che avrebbe portato la partita ai supplementari, di contro i padroni di casa con due ripartenze sfiorano il colpo del ko, ma è sui piedi dell'agrigentino Sutera Sardo l'occasione più clamorosa, ad una mangiata di secondi dalla fine colpisce la traversa tra la disperazione i tutti i componenti della formazione agrigentina. Al triplice fischio dell'arbitro esplode la gioia dei padroni di casa, tra gli agrigentini invece tanta delusione ma la consapevolezza di aver comunque disputato uno splendido campionato. Da sottolineare il clima di fair play che ha caratterizzato la partita fuori e dentro il rettangolo di gioco.

 

"Nonostante la nostra non migliore prestazione - dice il tecnico Falci - abbiamo tenuto testa fino alla fine ad un'ottima formazione che in casa in questa stagione non ha mai perso. C'è rammarico per l'aver subito il gol dell'1 a 1 nell'ultimo minuto del primo tempo e poi nei minuti finali con il portiere di movimento abbiamo creato molti problemi all'avversario, peccato per la traversa colpita negli ultimi istanti di gara. Merito comunque ai vincitori che durante la stagione regolare hanno tenuto un rendimento costante sfiorando anche la promozione diretta. Ai miei ragazzi non posso che ringraziarli per l'ottima stagione, dopo alcuni anni di anonimato siamo ritornati nel gruppo delle migliori formazioni siciliane di categoria".

 

 

TABELLINO

 

ATHENA : Daino, Castiglione, Rizzo, Sutera Sardo, Fiore, Ginex, Di Sciacca, Zicari, Borgo, Limblici, Picarella, Platamone

 

RETI ATHENA: Ginex, Daino

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento