rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Colonne d'ercole

Opinioni

Colonne d'ercole

A cura di Fabio Russello

E se i Grillini conquistassero la Provincia?

Speciale "Colonna d'Ercole" in occasione delle elezioni che si sono appena concluse. Una riflessione all'indomani delle consultazioni politiche su cambiamenti ad Agrigento e in tutta la provincia

Sembrano tutti caduti dalla Luna. Il neo deputato Gallo che parla di “premio all’impegno sul territorio” (ma io non me ne sono accorto e non ho contato le preferenze che ha preso: comunque sia congratulazioni), Santino Lo Presti, che da buon dinosauro annuncia una sua candidatura alla presidenza della Provincia, ed  Eugenio D’Orsi che sogna – un po’ come per l’aeroporto – una conferma al terzo piano del Palazzo di Piazza Moro. 

Non hanno capito nulla. Il M5S ad Agrigento, provincia e città, non è il primo partito perché a metà “giurgintani” piace il comico genovese. Il Beppe Nazionale ha la quasi metà dei voti perché gli agrigentini hanno condiviso i suoi slogans a cominciare dal “Andate tutti a casa” (più ancora del “Vi restituirò l’Imu…). Ma loro – i caduti dalla Luna, i dinosauri e i sognatori – non hanno capito (o forse guardano alla data con terrore) che alla Provincia si vota tra tre mesi. 

Avete visto i voti del Movimento 5 Stelle ad Agrigento e provincia? Hanno i numeri per conquistare il vertice dell’Ente. Sarebbe – questa sì - una rivoluzione (anche in ragione della storica irrilevanza agrigentina del Pd: sono stati in Giunta ma non ce ne siamo accorti). Sceglierebbero un candidato che forse manco abbiamo mai sentito nominare, designandolo via web. E porterebbero un numero di consiglieri (sì sì, senza esperienza: ma chi se ne frega?) nell’Aula Giglia. E questi arrivati in piazza Aldo Moro rivolterebbero come un guanto la Provincia. 

Non so come, perché una cosa è dire “Andate tutti a casa”, una cosa è governare (come dimostra il sindaco di Parma). Ma i caduti dalla Luna, i sognatori e i dinosauri, non hanno capito che c’è una intera generazione (diciamo gli under 40) che dopo anni senza riferimenti hanno capito che la sponda per “mandarli a casa” c’è. Se vanno a casa non se ne accorgerà nessuno. Ma tanti, davvero tanti, dovranno cercarsi un lavoro.

E se i Grillini conquistassero la Provincia?

AgrigentoNotizie è in caricamento