Colonne d'Ercole

Colonne d'Ercole

Statisti, poste e telegrafi

Uno dei nuovi dirigenti del settore Internet di Poste SpA, società per azioni controllata dal ministero del Tesoro, è Alessandro Alfano. Esatto, lui. Il Piccolo Fratello o il Fratello Piccolo, fate voi...

Alessandro Alfano

Per chi se lo fosse perso, ieri su l'Unità c'era un articolo molto interessante. Dava conto di una nomina alle Poste: uno dei nuovi dirigenti del settore Internet di Poste SpA, società per azioni controllata dal ministero del Tesoro, è Alessandro Alfano. Esatto, lui. Il Piccolo Fratello o il Fratello Piccolo, fate voi.

Per carità: nulla di illegale, nulla di illegittimo (e nulla concorso, si capisce). Sicuramente Alfano junior ha tutte le carte in regola tra tutti i possibili candidati del Paese a svolgere quel ruolo. Per dire: se mio fratello maggiore, anziché fare il dentista, facesse il ministro non è detto che a quest'ora sarei il direttore del TgUno. Uno, anche se raccomandato, deve avere le capacità, altrimenti non ha dove andare (anche se io mi sarei accontentato anche di Rai Notte…). Dunque spazio ai giovani. Alessandro, ha solo 38 anni. Se l'è cavata nella vicenda degli esami comprati all'Università – dove mi pare, ma non sono sicuro, sia stato prosciolto - poi è finito alla Unioncamere e infine alle Poste.

Diciamo che Angelino, con una mano fa sapere che delle cose agrigentine non si interessa (manco della Statale 640, della quale ha inaugurato in pompa magna l'apertura del cantiere, l'ha definita l'opera più importante dopo i Templi e blablabla) ma con l'altra mano prende gli amici suoi, dei quali si interessa. E anche molto. Persino mettendo i consiglieri friscalettari al ministero della Giustizia per valutare i magistrati. Il maestro Estiqatsi potrebbe fare l’alba…

Ora - forse temendo che al Governo ci starà ancora per poco e nonostante i vertici delle Poste siano in scadenza di mandato - ha piazzato la sua (ennesima) bandierina. Uno statista vero non dimentica mai né gli amici, né (soprattutto) i parenti. Ora ci aspettiamo (almeno questo) che alle Poste di piazza Vittorio Emanuele le file spariscano di incanto. Almeno questo fallo per Agrigento.

E il bello è che quelli del Pdl non potranno più prendersela con Eugenio D’Orsi che ha piazzato il figlio a Girgenti Acque (o una controllata di essa).

Colonne d'ercole

" Classe 1971, è un giornalista, firma del quotidiano ""La Sicilia"" e corrispondente da Agrigento per ""La Repubblica"" e per l'agenzia di stampa ""Agi"". Iscritto all'Ordine dei giornalisti pubblicisti nel 1994, è diventato professionista nel 2007. Racconta per noi - controcorrente - quello che va al di là dei confini della cronaca. "

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (7)

  • Avatar anonimo di Fox 48
    Fox 48

    No Giovanni, è questo comportamento che ci tiene lontano anni luce dal vivere in un Paese dove  viene riconosciuto il merito, la preparazione, le capacità...Vogliamo mettere l'amico a quel tale posto anche se è totalmente incapace? Bene mettiamolo pure , se poi combina le catastrofi le conseguenze sono di tutti noi.

  • Avatar anonimo di LUCE
    LUCE

    Un comune mortale, no, non avrebbe un simil incarico, tutto lecito, regolare. I nostri figli, sicuramente alla pari, non voglio dire migliori, per qualità, dove sono? A sgobbare per laurearsi, a sgobbare per un misero stipendio, quando lo trovano, ad emigrare, a cercare fortuna, ma quale fortuna, se non la precarietà, vita natural durante? MA mi faccia il piacere, alla TOTO'............il Sig. Ministro e tutti i suoi al seguito.

  • Avatar anonimo di Alessandro
    Alessandro

    Angelino è l'espressione dell'agrigentino DOC ma il tempo é scaduto sua maestá Silvio ne ha per poco. Domanda cosa ha fatto nella sua vita per arrivare ad essere ministro ai posteri la risposta?ma a fatto mai qualche lavoro non mi ricordo.

  • Avatar anonimo di giovanni
    giovanni

    voi al suo posto avreste fatto diversamente? non ci credo manco morto...

  • Avatar anonimo di Fox 48
    Fox 48

    Possibile che in questo Paese, è diventato un problema dare un aiutino a degli amici, parenti....Posso garantire che è tutto merito suo.

  • Avatar anonimo di Pasquino U2
    Pasquino U2

    Caro Fabio stà nel loro dna,ormai da tempi remoti, portare l'acqua al LORO mulino. Per carita , si potrebbe pur fare ma, PRIMA ,ALMENO, si dovrebbe dare la possibilità di costruirne, di mulini , un pò per tutti. Gli agrigentini , sicuramente , ricorderanno che ,anche il padre di Alessandro & Angelino , QUANDO era in carica al comune , a suo tempo, giocò al mega Risiko - prò amici e parenti. RIPETO , per carità , perchè non farlo MA , dando anche qualche possibilità a quei comuni mortali , figli di greci e arabi, che trà la valle dei Templi e " l'ammodernamento della 640 " , CONTINUANO , INVANO , a pagare tasse e dazzi assurdi, IN FILA , alle poste di ALESSANDRO. Il lupo perde il pelo ma non il vizio. Ciao Fabio; buon lavoro.

  • Avatar anonimo di Salvo
    Salvo

    Ma è bruttissimo............... da fare schifo, in questa foto somiglia + al mubab 

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento