Colonne d'Ercole

Colonne d'Ercole

Io non mi fido dei Forconi

Non è un caso che dalle nostre parti i blocchi stradali non ci sono. Probabilmente, del resto già il Capo strizza loro l'occhio, leggeremo tra qualche giorno che pure quelli di Forza Italia diranno di essere d'accordo

Non mi fido del movimento dei Forconi. Primo perché non mi piace chi impedisce a qualcun altro di fare qualcosa. Secondo perché ho visto il miscuglio di «culture» che ruota attorno a questo variopinto - dal bruno al nero... - mondo. Ci sono alcuni grillini (figurarsi....), gente col cuore molto a destra e ora la protesta la sta cavalcando persino quella accozzaglia di persone senza alcuna memoria storica che aderisce a Forza Nuova, i neofascisti che con la retorica del «prima gli italiani» sono in realtà razzisti e, spesso almeno nel linguaggio, violenti. C'è pochissima gente comune. Non è un caso che dalle nostre parti i blocchi stradali non ci sono. Probabilmente, del resto già il Capo strizza loro l'occhio, leggeremo tra qualche giorno che pure quelli di Forza Italia diranno di essere d'accordo. In realtà mi sembra non abbiano idee chiarissime. Contro chi protestate? «Contro il Governo Letta». Sì, ma esattamente? «Contro i politici». Qualunquismo allo stato puro.

E siccome molto dibattito pubblico si svolge sui social network è facilissimo intercettarlo. Lasciamo stare la storia ridicola del Paese in «mano ai banchieri ebrei», ma basta pure consultare qualche sito o forum dei cosidetti Forconi per verificare come le infiltrazioni della destra radicale siano molto estese. A me è successo di discutere su Facebook - social network che utilizzo regolarmente - con uno che sapeva solo insultare e che ad un certo punto, proprio a dimostrare delle poche idee ma confuse, avvertiva: «Ti voglio vedere quando non hai i 2 euro per il pandoro». Ha scritto così, come se il problema fosse il pandoro. La verità è che - come spesso si nota nelle parole (e nei pochi fatti) dei grillini vi è una sorta di risentimento verso coloro che, a differenza loro, ritengono che l'abbia fatta. E per avercela fatta significa avere un lavoro. Una minoranza (quella che sta protestando) che con la violenza dei blocchi stradali intende imporre la propria (discutibile) idea alla maggioranza. Io non ci sto.

Colonne d'ercole

" Classe 1971, è un giornalista, firma del quotidiano ""La Sicilia"" e corrispondente da Agrigento per ""La Repubblica"" e per l'agenzia di stampa ""Agi"". Iscritto all'Ordine dei giornalisti pubblicisti nel 1994, è diventato professionista nel 2007. Racconta per noi - controcorrente - quello che va al di là dei confini della cronaca. "

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (10)

  • Avatar anonimo di Flavio
    Flavio

    Dire che si è contro questo governo non è qualunquismo. Questo governo ed anche quelli da 20 anni ad oggi hanno rovinato l'italia firmando il trattato di lisbona, il MES, il fiscal compat ed ora la legge di stabilità.. caro giornalista documentati bene prima di fare giornalismo terroristico!! ;)

    • Avatar anonimo di Fabio Russello
      Fabio Russello

      Caro Flavio, allora è un movimento di opinione che fa opposizione. Legittimo, ma non si dica che è un movimento di popolo. A me sembra di più risentimento verso quelli che secondo loro che ce l'hanno fatta. E inoltre impedire la libera circolazione delle merci è inaccettabile.

      • Avatar anonimo di Flavio
        Flavio

        Un'altra cosa: Chiunque di destra o sinistra può dire che è a favore della protesta, può anche partecipare.. L'importante che rispetti le norme emanate, quindi che non usi la violenza ecc.. Ma nessuno può partecipare alla protesta vestendo le vesti di Forza Italia, PD, NCD, PSI ecc.. 

      • Avatar anonimo di Flavio
        Flavio

        Fabio, far uccidere migliaia di imprenditori, padri e madri di famiglia ed anche giovani non è reato?. Ed una protesta senza bandiere ma solo di gente, milioni di persone, che si sono rotti di tutte queste tasse, del governo che fa solo interessi delle banche, di un governo che porta sacrifici solo alle classi meno abbienti senza toglier niente alla casta non ti sembra popolare? Non è legittimo questo governo. Ed hai sbagliato anche nell'articolo a parlare de ''i forconi''.. Noi non siamo forconi, non sono iscritto a nessun movimento o partito, sono contro questa Italia. 

  • Avatar anonimo di Francesco
    Francesco

    A Torino, a Milano, a Roma, assieme ai forconi, ci sono anche i centri sociali che sono notoriamente di estrema sinistra, e ci sono anche i no-tav. Vogliamo dire, allora, che è un movimento trasversale? E sullo sfondo c'è il rifiuto dell'Euro e di Deutscheland uber alles. Mi sa che alle prossime elezioni europee ci sarà il botto.  Il problema è che internet più che diffondere informazione, in realtà diffonde ignoranza, grazie soprattutto ai social e a molti blog. A Erice, gli scienziati riuniti per i seminari al centro Ettore Majorana, hanno messo l'ignoranza prodotta dalla rete tra le 71 grandi emergenze planetarie. Valutazione confermata dal presidente del Senato Pietro Grasso che proprio a settembre, all'apertura dei seminari, ha tenuto una lectio magistralis.

    • Avatar anonimo di Fabio Russello
      Fabio Russello

      Escludo che i centri sociali e i no tav manifestino insieme ai forconi. Anzi, a Torino ci sono stati pure scontri tra le, appunto, opposte fazioni. Chi impedisce o vuole impedire la circolazione delle merci non può avere alcuna giustificazione.

      • Avatar anonimo di Francesco
        Francesco

        PS: a dimostraqzione del fatto che troppo spesso si parla senza conoscere le cose, faccio riferimento alla nota precedente, su Zambuto. Anche in questo caso non prendo la difesa di nessuno, ma è per ribadire che bisogna informarsi prima di parlare: il palacongressi è della Regione che ha manifestato l'intenzione di venderlo. Perché accusare il Comune di tenerlo chiuso?

      • Avatar anonimo di Francesco
        Francesco

        La mia non era una difesa dei forconi, ma soltanto una constatazione. Basterebbe stare meno su facebook e seguire di più i telegiornali nazionali, di tutte le reti, e i giornali nazionali. Per la presenza di casapound e centri sociali, che si aggregano alla pretesta e creano scontri, i forconi siciliani e veneti hanno preso le distanze. Ma in Piemonte e Lombardia, in Liguria come a Roma, pur di protestare e fare numero, tutto fa brodo ... Quindi, non sono soltanto appoggi dalla destra più nera, ma anche dalla sinistra più rossa.

  • Avatar anonimo di rosario
    rosario

    tu di sicura non patisci la fame ,

  • Avatar anonimo di Pasquino
    Pasquino

    È giusto manifestare. Altrettanto lo è protestare. Una cosa è farlo in maniera sonora, senza danni a cose persone o animali, apartitica e senza arcobaleni vari; Un'altra cosa è farlo in questa maniera. Si protesta contro QUESTA politica che fino ad ora ha punito e tartassato i semplici e comuni mortali. In virtù di questo, che senso ha continuare ad ascoltare ed assistere, ancora , ai vari spettacoli di arte contemporanea di Alfano e i 40 ladroni. Rispetto solo per chi paga le tasse e suda le fantomatiche 7 camice, IN MANIERA ONESTA per poter continuare a tirare avanti ancora il carretto.

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento