Colonne d'Ercole

Colonne d'Ercole

Ma i deputati dove sono?

Io farei così: non votiamo nessuno che abbia fatto parte negli ultimi dieci anni della Giunta e del Consiglio comunale. Depuriamo il Comune

Dunque ricapitoliamo: il sindaco Marco Zambuto ha preferito dimettersi prima che fosse il prefetto Diomede a sospenderlo, il dissesto finanziario non sembra far parte del lessico dei consiglieri comunali (che d'altra parte, se fosse dichiarato, probabilmente non potrebbero poi ricandidarsi in Consiglio e quasi certamente non a sindaco: capito perché frenano?) e quindi la barca del Comune sembra destinata a infrangersi sugli scogli. Il povero Pietro Luparello si trova ora nella scomoda posizione di chi dovrà fungere da parafulmine per qualche settimana e secondo me non vede l'ora che la Regione nomini al più presto un commissario.

Non c'è una strategia, si naviga a vista non c'è nulla, la politica ha abdicato perché ha paura dei fischi e della rabbia della gente. I deputati dove sono? Che fanno? Che pensano (ammesso che pensino)? Che intendono fare? E mentre Palazzo dei Giganti continua a brillare per un immobilismo che ormai non sorprende più nessuno e con una burocrazia che vede i suoi dirigenti con una mano prendere pure i premi (ma premi de che?) mentre dall'altra non riesce a presentare un solo progetto capace di fare arrivare ad Agrigento fondi europei, ci si arrovella (pure) sul problema Akragas. Chi segue le cose dell'Akragas e magari vede pure qualche trasmissione in tv sa bene che quando si parlava di incontri tra società e amministrazione sulla questione stadio io dissi subito di essere molto pessimista. Avevo ragione, perché conosco le dinamiche che governano il nostro Comune. Certo, il primo problema di Agrigento non è certo quello dello stadio o della squadra di calcio. E su questo siamo d'accordo.

Ma allora perché prendere in giro quelle 5mila persone (un agrigentino su dieci...) che vanno allo stadio illudendole e dicendo loro che la questione sarebbe stata risolta sapendo benissimo che invece non sarebbe stata risolta per nulla? Perché far beccare pure una proposta di Daspo a una quindicina di persone (signor questore per favore.... avranno invaso ma io violenza non ne ho vista)? Il calcio è la metafora di questa nostra città: se qualcuno riesce a fare le cose per bene, arriva subito qualcun altro che rovina tutto. E se chiedete a qualcuno degli amministratori (assessori ed ex assessori, consiglieri ed ex consiglieri) di chi sia la colpa diranno che la colpa è di qualcun altro. E allora, per non sbagliare, io farei così: non votiamo nessuno che abbia fatto parte negli ultimi dieci anni della Giunta e del Consiglio comunale. Chiunque esso sia, sia esso per bene (e ce ne sono un sacco) o per male. Sì, facciamo di tutta l'erba un fascio e spariamo nel mucchio. Depuriamo il Comune.

Colonne d'ercole

" Classe 1971, è un giornalista, firma del quotidiano ""La Sicilia"" e corrispondente da Agrigento per ""La Repubblica"" e per l'agenzia di stampa ""Agi"". Iscritto all'Ordine dei giornalisti pubblicisti nel 1994, è diventato professionista nel 2007. Racconta per noi - controcorrente - quello che va al di là dei confini della cronaca. "

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (8)

  • Avatar anonimo di marcello la scala
    marcello la scala

    condivido anche le virgole 

  • Avatar anonimo di Jerusalem
    Jerusalem

    Posso dire che è un articolo scontato e per niente controcorrente. Posso dire che è un articolo qualunquista che non aiuta a risolvere una i numerosi problemi della città. Posso dire che è il solito articolo di un tipico giornalista di provincia. Posso dire queste cose o il commento mi viene censurato?

    • Avatar anonimo di alex
      alex

      Carissimo Sig. Jerusalem,  E' palese che è stato colpito dalle considerazioni del provinciale Fabio Russello ma non ho capito se Lei è uno dei nostri lungimiranti amministratori oppure un cittadino comune. Nel primo caso potrei anche capire il suo intervento (ma se avesse un pò di onestà intellettuale dovrebbe solo che stare in silenzio) , ma nel secondo caso sarei veramente in grosse difficoltà a capire:  perchè difende questa gente che ha fatto sprofondare la città in un degrado politico , culturale e sociale. La saluto affettuosamente.

    • Avatar anonimo di Fabio russello
      Fabio russello

      Certo che puoi. È un tuo diritto. Ma una riflessione va fatta. Hai letto e commentato esprimendo un giudizio solo sul sottoscritto senza curarti delle questioni poste. Il tutto, ovviamente, usando uno nick. Davvero un uomo d'altri tempi. Quindi, per vie di queste mie considerazioni, il tuo giudizio quanto vale?

      • Avatar anonimo di Jerusalem
        Jerusalem

        Un'altra cosa e poi smetto. Io non ho espresso il giudizio su di te, visto che non ti conosco neanche, ma sull'articolo. Il mio commento è chiaro. Vedo non per te. Ce ne faremo una ragione. 

      • Avatar anonimo di Jerusalem
        Jerusalem

        Perchè te la prendi così tanto? Non è che puoi scrivere sempre dei capolavori come tuo solito. Accetta la critica.  Non puoi piacere a tutti. Non credi? E' il destino delle grandi penne...

        • Avatar anonimo di Fabio Russello
          Fabio Russello

          Gné gné

  • Avatar anonimo di gio di falco
    gio di falco

    Bellissimo articolo e ottima analisi. Dove sono i deputati agrigentini? A rubare soldi da qualche parte come al solito! Altri a Roma a gridare contro Mare Nostrum dimenticando che c'erano anche loro quando è stato inventato! Siamo sempre stati in mano a gentaglia che cammina a braccetto con la mafia e abbiamo sempre cercato di fottere gli altri pensando a sistemare il nostro figlio imbecille e far laureare la nostra figlia oca! Il bene  comune è sempre andato a farsi fottere in questa città di miserabilI! 

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento