Colonne d'Ercole

Colonne d'Ercole

Acqua e barbarie

Ma il problema è un altro: le Istituzioni – parliamo anche della Prefettura – non possono e non dovrebbero tollerare questo continuo stillicidio. Ma, per fortuna, ci sono gli autobottisti che l’acqua, invece, te la portano sempre e comunque

Come si possa tollerare che 100 mila persone, già abituate all’acqua razionata, restino a secco per quattro giorni per i “soliti” lavori indifferibili lungo una condotta ancora non si è capito. Anche perché diciamolo: sti lavori di manutenzione lungo gli acquedotti sono ormai diventati così comuni che le cose sono due: o si esagera con i lavori oppure la manutenzione non deve essere esattamente a regola d’arte. Lo dico, naturalmente, da non tecnico ed è probabile che mi sbagli. Probabile, ma non sicuro.

Ma il problema è un altro: le Istituzioni – parliamo anche della Prefettura – non possono e non dovrebbero tollerare questo continuo stillicidio. Ma, per fortuna, ci sono gli autobottisti che l’acqua, invece, te la portano sempre e comunque. A prezzo maggiorato se vi è molta richiesta, come accadrà in questi giorni di interruzione. E’ la legge del mercato, bellezza.

Dunque niente acqua in sei comuni e disagi per altri quattro e il tutto è stato liquidato con un burocratico comunicato. Perché la burocrazia gioca un ruolo esserziale: Sicilacque comunica i lavori e Girgenti Acque mette le mani avanti spiegando in burocratese che se manca l’acqua la colpa non sarà del gestore.

Ma qui ormai non ci sorprende più nulla. In un luogo dove anche l’acqua, che si paga carissima, arriva razionata (se va bene due volte alla settimana) e nessuno o quasi si indigna lascia lo spazio e la possibilità ai burocrati messi là dalla politica di decidere che sì, centomila persone possono restare senza acqua.

Colonne d'ercole

" Classe 1971, è un giornalista, firma del quotidiano ""La Sicilia"" e corrispondente da Agrigento per ""La Repubblica"" e per l'agenzia di stampa ""Agi"". Iscritto all'Ordine dei giornalisti pubblicisti nel 1994, è diventato professionista nel 2007. Racconta per noi - controcorrente - quello che va al di là dei confini della cronaca. "

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento