Hennè, la tintura naturale per i nostri capelli

L’hennè è un’alternativa naturale per chi vuole donare un riflesso particolare alla propria chioma o coprire i capelli bianchi

Se pensiamo all'henné la nostra mente viaggia verso posti e terre lontane, evocando mistero e bellezza. In realtà questo prodotto ricavato dalle foglie essiccate e polverizzate di un arbusto la Lawsonia inermis della famiglia delle Lythraceae ha molteplici utilizzi.
Conosciuta ed utilizzata da migliaia di anni nei Paesi africani ed indiani, l'henné viene ancora oggi impiegata come colorante per tessuti, unghie, pelle (è molto diffuso infatti in oriente per i tatuaggi delle donne) e per i capelli.

In commercio si trovano essenzialmente tre tipi di droga polverizzata: Henné neutro (più chiara), Henné naturale o rosso (rossa) ed Henné nero (più scura). Va precisato che l’henné naturale è di colore rosso terriccio.
L'assenza di sostanze chimiche come l'ammoniaca, insieme all'avvento di una sana moda ecologistica, hanno reso l'henné un ingrediente piuttosto comune e ricercato nelle tinture per capelli.

Proprietà

La colorazione conferita dall'henné dipende dalla presenza, nelle foglie di Lawsonia inermis; una volta posto in soluzione acquosa, questo pigmento caratteristico dell'henné fornisce una colorazione rossa, il che permette, ad esempio, di conferire riflessi rossastri ai capelli.
Ma oltre a pigmentare il capello, l'henné gode di azioni riequilibranti sul cuoio capelluto, utili per combattere il sebo in eccesso e la forfora; tale caratteristica è legata alla presenza di tannini e di un olio essenziale che hanno proprietà astringenti e dermopurificanti.

Come colorare i capelli con l'henné

Quando si parla di henné e tinture per capelli non mancano, naturalmente, le ricette fai da te.

Eccone una che tutte potete provare in casa:

Sciogliere in acqua bollente 50-100 grammi di foglie di henné, in modo da ottenere un impasto denso da applicare direttamente sui capelli appena lavati ed ancora umidi. Una volta applicato, il capo deve essere ricoperto con una cuffietta di plastica; il tutto, andrà lasciato in posa per un tempo variabile da una a tre ore, tenendo ben presente che il colore ottenuto sarà tanto più intenso quanto maggiore sarà il tempo di permanenza dell'impasto di henné sui capelli. Trascorso questo periodo di permanenza, la poltiglia colorante va rimossa con un generoso lavaggio con acqua tiepida.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autovelox alla rotonda degli scrittori: raffica di multe, il telelaser incastra invece i più audaci

  • Neonato muore dopo 2 giorni dalla nascita, Procura apre un'inchiesta

  • Le rubano i documenti e non riesce a partire, l’appello di una madre: "Mia figlia è bloccata a Valencia"

  • Incidente fra auto e moto, 3 feriti: uno è grave e l'altro era senza patente

  • Trovati i "pizzini" e il "libro mastro": i due fratelli applicavano tassi usurai che arrivavano al 120%

  • Beve detersivo e finisce in ospedale: trasferito a Catania, 73enne lotta fra la vita e la morte

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento