rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Alimentazione

I cibi antietà

Cosa mangiare per mantenerci più giovani e rallentare l’invecchiamento

L’invecchiamento cellulare è un processo lento ed inevitabile che caratterizza immancabilmente tutti. L’avanzare dell’età sulla pelle può essere rallentata, però, attraverso l’assunzione di determinati alimenti. 

Sono le sostanze antiossidanti a rappresentare il principale alleato per una pelle sana e liscia a qualsiasi età. Le vitamine A e C, in particolare, svolgono una fondamentale funzione anti età rallentando il processo di invecchiamento. La vitamina E, invece, protegge il cuore dai problemi cardiovascolari, aumenta le prestazioni dei muscoli e riduce l’incidenza di ictus ed infarto.

Queste vitamine sono particolarmente presenti in spinaci, bietole, cavoli di Bruxelles, pomodoro, fragole, peperoni verdi, noci, avocado, mandorle oltre agli agrumi. Di fondamentale importanza, contro tumori ed invecchiamento, anche i flavonoidi ed i polifenoli presenti in  quantità notevoli nelle mele, nelle cipolle, nel melograno, nei mirtilli, nel té verde, nel cioccolato fondente e nell’uva

Tra i cibi con maggiori effetti anti age troviamo, inoltre, i frutti di bosco per l’alta concentrazione di antiossidanti naturali, le verdure crucifere come i broccoli, i cavolfiori, il sedano, i ravanelli; utili anche per depurare l’organismo liberandolo dai radicali liberi. La presenza di fibre e sostanze antiossidanti è notevole anche nei legumi mentre l’aglio ha una valida azione protettiva per il cuore.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

AgrigentoNotizie è in caricamento