menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Parco non si ferma, al via un workshop con gli istituti di Giappone e Cina

Il programma è stato voluto fortemente da CoopCulture ed ha l'obiettivo di rafforzare le azioni di comunicazione e promozione internazionale del sito

Il Parco Archeologico della Valle dei Templi di Agrigento incontra gli istituti Italiani di cultura all'estero in un programma di workshop ideato da CoopCulture per rafforzare le azioni di comunicazione e promozione internazionale del sito. Oggi il primo incontro con gli Istituti di Giappone e Cina.

“Da Agrigento la Sicilia regala meraviglia. La Valle dei Templi mostra con orgoglio il frutto della sua storia a un mondo sempre più curioso e attento – sottolinea Alberto Samonà, assessore dei Beni culturali e dell'Identità siciliana -. In Sicilia è la chiave di tutto: attraverso il ciclo di incontri con gli Istituti di Cultura, la Sicilia ricorderà a tutto il mondo che esiste un tempo che è fatto di silenzio e suoni primordiali, di sguardi, di ascolto, di sapori, di dimensioni antiche e senza tempo che abitano l'anima di ogni uomo. La Sicilia parlerà di sé creando anche nel più scettico degli spettatori, in qualunque parte del mondo viva, la certezza che è già rinascita e che gli storici templi di Agrigento e i profumati frutti che la terra di Sicilia produce, sono lì, ancora una volta, in palpitante e quieta attesa”.

“Una Valle dei Templi viva, dal respiro sempre più internazionale che punta a presentarsi in una veste contemporanea con un’esperienza di visita ancora più personalizzata e un’offerta turistica sostenibile - dice Letizia Casuccio, direttore di CoopCulture -   che ricorda come in Valle è possibile fruire di visite guidate, audioguide e app  in più lingue, di esperienze straordinarie come l'alba o il tramonto sullo sfondo dei templi, ma di anche virtual tour guidati da archeologi per visitare il sito a distanza nonché l'acquisto dei biglietti in versione smart, anche su WeChat.I prossimi incontri sono già in calendario con Tunisia (30 marzo), Australia (8 aprile), Paesi Bassi (13 aprile) e Germania (20 aprile). Seguiranno nelle prossime settimane, Belgio, Canada, Federazione Russa, Francia, Grecia, Regno Unito, Stati Uniti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento