Attualità

Codacons, Di Rosa: "Turni idrici troppo lunghi, situazione intollerabile"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Appena un mese addietro, Avevamo chiesto un incontro ai commissari, subito dopo era iniziata la crisi societaria e da alcuni giorni la società è stata dichiarata fallita. Adesso, è sufficiente guardare sul sito apposito all’indirizzo web: https://www.girgentiacque.com/turni-di-erogazione/67-turni-di- erogazione-agrigento per rendersi conto personalmente che le lamentele sui disservizi al
mancato servizio idrico nella zona a Sud di Agrigento, se non si corre ai ripari, non potranno che aumentare di giorno in giorno.

Se guardate bene ad Agrigento turni giornalieri (si avete letto bene) mentre le zona San Leone, Villaggio Mosè e Cannatello 8/9 giorni da un turno all’altro. Ora da buon padre di famiglia quando c’è un pezzo di pane si divide
per tutta la famiglia. Chi gestisce il servizio ad Agrigento sta dando prova di incapacità o è in malafede, basterebbe una semplice manovra, basterebbe abbassare acqua per i serbatoi di Agrigento e fare aumentare per le zone balneari più popolate nel periodo estivo, non cambierebbe nulla, se anziché dare acqua ogni giorno ad Agrigento la dai ogni due e servi decentemente il servizio alla zona balneare.

Il tutto, non comporterebbe nessuna differenza economica, ed invece, scelgono il clima del terrore, e non solo, le autobotti hanno un costo, pagamento dello straordinario ai dipendenti, gestione del mezzo ed altro ancora. Vogliamo che i servizi essenziali, siano trasparenti ed efficienti, non chiediamo la luna, non dimentichiamoci che stiamo pagando le tariffe più alte d'Italia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Codacons, Di Rosa: "Turni idrici troppo lunghi, situazione intollerabile"

AgrigentoNotizie è in caricamento