rotate-mobile
Attualità Sant'Angelo Muxaro

Turisti stranieri e del Nord Italia s’innamorano del territorio dei Sicani: escursioni a piedi tra mare e riserve

Il 2023, per gli operatori del settore turistico, è partito con il piede giusto. La “Val di Kam” ha già messo a punto diverse soluzioni per valorizzare i siti più appetibili

Dopo il periodo natalizio gli operatori turistici dei Sicani hanno già aperto la stagione con numerosi turisti stranieri e del Nord Italia che si sono letteralmente innamorati del territorio.

Hanno scoperto il borgo di Sant’Angelo Muxaro ma anche gli itinerari che raggiungono Torre Salsa, Punta Bianca e la foce del fiume Platani, così come i cammini nei borghi dell’entroterra agrigentino: Caltabellotta, San Biagio Platani, Santa Elisabetta, Sant’Angelo Muxaro, Santo Stefano Quisquina, Prizzi, Cammarata, San Giovanni Gemini.

Si va a piedi e si incontra la gente del posto, gli artisti e gli artigiani, si visitano le piccole aziende locali con degustazioni e tanto altro.

“A dire il vero - sostengono gli operatori sicani - qui non ci siamo mai fermati e, chiusa la stagione programmata che ormai da qualche anno si spinge anche fino a febbraio, registriamo parecchie presenze e prenotazioni, sopratutto stranieri, nord europei che finalmente scelgono la nostra terra anche fuori dai periodi di grande flusso, nonostante i pochi hotel aperti in provincia.

I gruppi di camminatori sono un importante target che ci ha sempre permesso di lavorare anche lontani dalla stagione tradizionale”.

A tal proposito il Gal Sicani ha pensato bene di cavalcare l’onda dei cammini e di finanziare un progetto ambizioso dal nome “SicaniAPPedi” che prevede la mappatura e la restituzione grafica di ben 450 km di sentieri e ”trazzere” che toccheranno tutti i 29 borghi dei Sicani. Progetto che prevede un portale ed un’applicazione per fornire ai camminatori quante più notizie possibili, come tracce da seguire o scaricare, info su dove dormire e mangiare.

Il tutto corredato da segnaletica convenzionale sui sentieri e quanto necessario per facilitarne la fruizione.

A questo si aggiunge, sempre nei Sicani, l’imminente partenza, nelle prossime settimane, di progetti di rete che prevedono vari educational destinati a visite di operatori stranieri e nazionali e stampa di settore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Turisti stranieri e del Nord Italia s’innamorano del territorio dei Sicani: escursioni a piedi tra mare e riserve

AgrigentoNotizie è in caricamento